Donne e sonno

Un buon sonno è essenziale per il nostro benessere fisico, mentale ed emotivo. L'adulto medio ha bisogno dalle sette alle nove ore di sonno ogni notte. Sfortunatamente, meno di due terzi delle donne in realtà dorme così tanto ogni notte (CDC).

Anche una notte di scarso sonno provoca sonnolenza diurna, problemi di memoria e concentrazione e prestazioni ridotte a scuola e al lavoro. La privazione del sonno peggiore e cronica aumenta il rischio di lesioni, incidenti, malattie e persino la morte .



Dormire bene è fondamentale, ma lo è anche diventare bravo qualità dormire. Le condizioni biologiche uniche per le donne, come il ciclo mestruale, la gravidanza e la menopausa, influiscono sul modo in cui una donna dorme. L'esperienza delle donne cambiare i livelli di ormoni , come estrogeni e progesterone, per tutto il mese e per tutta la vita. Comprendere gli effetti di questi ormoni, fattori ambientali e abitudini di vita può aiutare le donne a godersi una buona notte di sonno.

Di quanto sonno ha bisogno una donna?

La donna media adulta dorme otto ore e 27 minuti per notte. Gli studi dimostrano che le donne tendono a dormire circa 11 minuti in più rispetto agli uomini, nonostante abbiano meno tempo per dormire a causa delle differenze nel lavoro retribuito e non, delle maggiori responsabilità di assistenza e dei ruoli familiari e sociali.

Tuttavia, nonostante dormano di più in generale, i ricercatori hanno scoperto che le donne sperimentano un sonno di qualità inferiore rispetto agli uomini. Una ragione potrebbe essere che le donne hanno maggiori probabilità di alzarsi per prendersi cura degli altri, interrompendo il loro sonno. Le donne hanno anche maggiori probabilità di fare un pisolino durante il giorno, il che può ulteriormente disturbare la loro qualità del sonno durante la notte.



Problemi di sonno comuni per le donne

70 milioni di americani soffre di problemi di sonno, ma uomini e donne non soffrono allo stesso modo. Le donne lo sono più probabilità di avere problemi di sonno degli uomini. Le donne sono anche più inclini degli uomini a sviluppare alcuni disturbi del sonno, tra cui l'insonnia e la sindrome delle gambe senza riposo.

Di seguito esaminiamo i problemi di sonno più comuni che colpiscono le donne.

Insonnia

Lettura correlata

  • donna che dorme nel letto
  • donna anziana che dorme nel letto
  • donna che tiene bambino addormentato
Persone con insonnia ha regolarmente difficoltà ad addormentarsi oa mantenere il sonno. Di conseguenza, non si sentono riposati al risveglio e hanno difficoltà a funzionare durante il giorno. L'insonnia è il disturbo del sonno più comune, ma le donne lo sono 40% di probabilità in più a soffrirne rispetto agli uomini. Hanno anche maggiori probabilità di manifestare sintomi di sonnolenza diurna.



Le donne possono avere maggiori probabilità di soffrire di insonnia per una serie di motivi. I cambiamenti ormonali associati alle mestruazioni, alla gravidanza e alla menopausa possono alterare la donna ritmo circadiano e di conseguenza contribuiscono all'insonnia. La prevalenza dell'insonnia tra le donne aumenta in modo significativo in età avanzata, mentre attraversano la menopausa. Vampate di calore e sudorazioni notturne disturbare il sonno e sono vissuti da 75-85% delle donne con la menopausa. Le donne hanno anche quasi il doppio delle probabilità che lo facciano gli uomini segnalare la depressione e ansia - due condizioni che sono strettamente connesso con insonnia.

Il trattamento per l'insonnia spesso inizia con migliori abitudini di sonno, come seguire un programma di sonno regolare, ridurre l'assunzione di caffeina e alcol e migliorare l'ambiente del sonno. Se una condizione sottostante contribuisce all'insonnia, come depressione, problemi alla vescica o dolore, un medico può concentrarsi sul trattamento prima attraverso farmaci, terapia e cambiamenti dello stile di vita.

Dolore e sonno

Il dolore è fortemente associato insonnia . Il dolore rende difficile mettersi a proprio agio abbastanza da addormentarsi. Rende anche difficile rimanere addormentati, poiché alcune condizioni potrebbero costringerti a riadattarti durante la notte per evitare di svegliarti con dolore.

Alcune condizioni associate al dolore cronico lo sono più comune tra le donne , inclusi emicrania, mal di testa da tensione, bruciore di stomaco, artrite e fibromialgia .

Il trattamento per i problemi di sonno legati al dolore può concentrarsi sulla fonte del dolore, sulla difficoltà del sonno o su entrambi. Può essere utile una combinazione di tecniche di rilassamento, terapia cognitivo comportamentale, cambiamenti nello stile di vita e farmaci da banco e da prescrizione.

Disturbo alimentare correlato al sonno notturno (NS-RED)

Il disturbo alimentare correlato al sonno notturno (NS-RED) è a parasonnia dove gli individui mangiano cibo durante la notte mentre dormono e non se ne ricordano al risveglio. Le donne lo sono significativamente più probabile avere NS-RED. NS-RED può verificarsi durante il sonnambulismo e può coesistere con altri disturbi del sonno che innescano il consumo di sonno.

NS-RED può essere trattato con farmaci, terapia, tecniche di gestione dello stress e cambiamenti nello stile di vita, come la limitazione della caffeina e dell'alcol.

Sindrome delle gambe senza riposo (RLS) e disturbo del movimento periodico degli arti (PLMD)

Sindrome delle gambe agitate (RLS) provoca spiacevoli sensazioni di gattonare e formicolio alle gambe, che si verificano quando si è sdraiati e sono accompagnate da una voglia incontrollabile di muovere le gambe. Poiché i sintomi si verificano quando si è sdraiati e possono essere alleviati solo attraverso il movimento, molte donne con RLS hanno difficoltà a dormire. Questi problemi di sonno possono portare a sonnolenza diurna, sbalzi d'umore, ansia e depressione, che a loro volta possono peggiorare i problemi di sonno.

Le donne hanno il doppio delle probabilità degli uomini di avere RLS e maggiori probabilità di sperimentare comorbidità rispetto agli uomini. Il rischio di RLS è più alto tra le donne con più figli e aumenta di due volte dalla gravidanza alla menopausa.

Carenza di ferro , che è più comune nelle donne, può essere un fattore di rischio per RLS. Il trattamento può includere integratori di ferro, altri farmaci e cambiamenti nello stile di vita per migliorare il sonno.

Di 80% delle persone con RLS hanno anche disturbo del movimento periodico degli arti (PLMD), un disturbo del sonno in cui l'individuo sperimenta scosse o contrazioni involontarie delle gambe durante il sonno. Questi movimenti possono verificarsi ogni 20-30 secondi e, come l'RLS, possono disturbare la qualità del sonno.

Lavoro a turni e sonno

Quasi 15 milioni di americani lavorare in orari non tradizionali, al di fuori del normale orario dalle 9:00 alle 17:00 I lavoratori a turni, in particolare quelli che svolgono il turno di notte, spesso devono dormire in orari non tradizionali. Ciò causa interruzioni al loro naturale ciclo sonno-veglia, con ramificazioni che possono portare a un sonno meno riposante, meno sonno in generale e altro incidenti e malattie legati al sonno , soprattutto per chi fa il turno di notte.

Ad esempio, un ampio studio ha rilevato che le lavoratrici notturne hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare il cancro al seno e malattia cardiovascolare . È anche più probabile che lo abbiano cicli mestruali irregolari . Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, gli scienziati ritengono che i cambiamenti nell'esposizione alla luce e il sonno perso causati dal lavoro a turni possano avere effetti biologici o ormonali che interrompono il ciclo sonno-veglia. Orari di lavoro irregolari possono anche mettere a dura prova la vita familiare e sociale, che può portare a stress e altri problemi emotivi che peggiorano il sonno.

Terapia della luce , farmaci e cambiamenti dello stile di vita possono essere proposti come trattamento. Le donne che hanno problemi di sonno e altri problemi dovuti al lavoro a turni dovrebbero consultare un medico.

Apnea notturna

Apnea notturna è un disturbo del sonno caratterizzato da pause temporanee della respirazione durante il sonno. Queste pause causano rumori forti di russamento, soffocamento e rantolo che interrompono il sonno e portano a un'eccessiva sonnolenza diurna. L'apnea notturna è due volte più comune negli uomini, sebbene aumenti nelle donne dopo i 50 anni. Le donne hanno anche maggiori probabilità di avere una depressione in comorbidità.

L'obesità e l'età avanzata sono le due maggiori fattori di rischio per l'apnea notturna . Durante la menopausa, le donne sperimentano cambiamenti ormonali che innescano un aumento del grasso addominale, così come livelli di progesterone più bassi . Entrambi possono spiegare il loro aumento del rischio di apnea notturna.

Le donne che credono di avere l'apnea notturna dovrebbero consultare un medico. Sono disponibili numerose opzioni di trattamento efficaci, inclusa la terapia CPAP. La terapia ormonale sostitutiva per la menopausa può ridurre il rischio, così come il cambiamento della dieta e dell'esercizio fisico.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Come cambia il sonno nella vita di una donna

Le differenze biologiche spiegano alcuni dei differenze di sonno tra donne e uomini . Le donne tendono a impiegare più tempo per addormentarsi e a dedicare più tempo alla cura sonno profondo a onde lente degli uomini. Le donne anziane hanno anche maggiori probabilità di segnalare livelli più elevati di sonnolenza e di dormire 20 minuti in meno a notte.

Le differenze di genere nel sonno emergono durante la pubertà. Tra gli studenti delle scuole superiori, le donne hanno una probabilità significativamente inferiore di dormire le otto ore raccomandate per notte rispetto ai loro colleghi maschi. Hanno anche maggiori probabilità di avere una depressione in comorbidità. Questi problemi di sonno persistono in altre importanti transizioni ormonali nella vita di una donna, come le mestruazioni, la gravidanza e la menopausa.

Un terzo delle donne soffre di crampi, mal di testa e gonfiore che causano disturbi del sonno durante il ciclo mestruale. E anche se il tempo totale di sonno rimane più o meno lo stesso durante il ciclo mestruale, è molto probabile che le donne riferiscano una qualità del sonno inferiore nella settimana prima del ciclo. È anche durante questo periodo che le donne con sindrome premestruale grave riferiscono più frequentemente sogni inquietanti, sonnolenza, affaticamento e difficoltà di concentrazione.

Le donne hanno maggiori probabilità di avere problemi di sonno durante la gravidanza, specialmente durante il terzo trimestre quando i sintomi di RLS, OSA, dolore e incontinenza sono più frequenti. Le interruzioni del sonno continuano nel postpartum, quando i livelli ormonali diminuiscono. Questo improvviso cambiamento negli ormoni, insieme all'allevamento di un neonato, può peggiorare la qualità del sonno e la sonnolenza diurna.

Le donne percepiscono e segnalano i loro problemi di sonno in modo diverso dagli uomini. Ad esempio, le donne che cercano un trattamento per l'apnea notturna hanno maggiori probabilità di concentrarsi su sintomi come stanchezza e depressione, mentre gli uomini descriveranno russare e ansimare. Questo può portare a meno donne diagnosticate , oa una diagnosi errata di insonnia quando l'apnea notturna è la condizione sottostante.

I problemi di sonno sono comuni tra le donne e possono cambiare o variare di intensità nel corso della vita, ma c'è speranza per un sonno migliore. Inizia con meglio igiene del sonno . Evita i sonnellini durante il giorno e limita l'assunzione di caffeina, alcol e nicotina. Impegnati in un regolare esercizio fisico e segui un programma di sonno coerente. Rendi la tua camera da letto il più fresca, buia e silenziosa possibile (e rimuovi il disordine e l'elettronica). Infine, parla con un medico dei problemi di sonno che stai riscontrando. Possono aiutare.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non