Quando i bambini dovrebbero smettere di fare il pisolino?

Il sonno è essenziale al benessere dei bambini. Non solo il sonno sostiene la salute generale del bambino, ma influisce anche sull'umore del bambino e sulla sua capacità di apprendere durante il giorno. La mancanza di sonno può avere un impatto a lungo termine sul futuro rendimento scolastico di un bambino e salute emotiva .

Man mano che neonati e bambini crescono, la quantità di sonno quotidiano di cui hanno bisogno diminuisce. Questi bisogni di sonno sono inizialmente distribuiti tra i sonnellini e il sonno notturno, ma a quale età i bambini dovrebbero smettere sonnecchiare ?



L'età esatta varia tra i bambini, a seconda di fattori come la frequenza alla scuola materna, la maturità e le abitudini del sonno notturno. All'età di tre anni, quasi tutti i bambini fanno ancora un sonnellino almeno una volta al giorno. Il sessanta per cento dei bambini di quattro anni fa ancora un sonnellino. Tuttavia, entro i cinque anni di età, la maggior parte dei bambini non ha più bisogno di sonnellini, con meno del 30% dei bambini di quell'età che li prende ancora. Il numero diminuisce ancora di più all'età di sei anni, dove meno del 10% dei bambini fa un sonnellino. Quasi tutti i bambini smettono di sonnecchiare entro i sette anni di età. Se tuo figlio fa ancora un pisolino regolarmente all'età di sette anni, consulta il pediatra per confermare che non ci sono problemi di salute del sonno sottostanti.

Quando i bambini dovrebbero smettere di fare il pisolino?

Poiché l'età varia quando i bambini smettono di sonnecchiare, è importante che i genitori siano attenti ai bisogni dei loro figli. In generale, i bambini dovrebbero smettere di sonnecchiare quando non hanno più bisogno di un pisolino per sentirsi eccitati per un'intera giornata.

Molti bambini smetteranno di sonnecchiare naturalmente. Ci sono diversi segni che indicano che un bambino è pronto a smettere di fare i sonnellini:



  • Hanno difficoltà ad addormentarsi al momento del pisolino. I bambini che non sono più stanchi durante il giorno e che hanno uno stato d'animo costante durante i giorni senza sonnellini possono avere difficoltà ad addormentarsi quando è l'ora del pisolino. Ad esempio, i bambini possono giocare o cantare sdraiati a letto o semplicemente non addormentarsi. Se un bambino è schizzinoso durante questo periodo, potrebbe indicare che ha ancora bisogno di fare un pisolino, ma potrebbe essere necessario modificare il momento in cui si verifica il pisolino.
  • Hanno difficoltà ad addormentarsi di notte. Fare un pisolino durante il giorno può ritardare la capacità di tuo figlio di addormentarsi , lasciandoli con meno sonno in generale. La durata del pisolino può essere ridotta per aiutare i bambini ad assonnarsi prima di andare a dormire. Evita di spingere più tardi l'ora di andare a letto di tuo figlio. Invece, controlla quando il bambino ha sonno e mettilo a letto in quel momento. In generale, è più consigliabile abbreviare i sonnellini piuttosto che spingere l'ora di andare a letto più tardi.
  • Si stanno svegliando presto. Fare un pisolino durante il giorno, quando non è più necessario, può far riposare completamente il bambino ben prima del risveglio mattutino. Se tuo figlio ha ancora bisogno di fare un sonnellino ma si sveglia presto, prova ad accorciarlo piuttosto che eliminarlo del tutto.
  • Non mostrano segni di sonnolenza nei giorni senza sonnellini. Se tuo figlio non sbadiglia o fatica a rimanere sveglio durante il giorno e non diventa irritabile la sera, potrebbe essere pronta a smettere di fare i sonnellini.
  • Non stanno più sonnecchiando. Durante l'ora del pisolino programmato, possono continuare a giocare o leggere senza segni di sonnolenza.

Quando i bambini hanno ancora bisogno di sonnellini?

I neonati fino a un anno di età prenderanno sonnellini 1–4 volte al giorno . Man mano che il cervello matura, meno e sono necessari meno pisolini . Entro i 18-24 mesi, i bambini hanno bisogno di un solo pisolino al giorno. I bambini che prendono pisolini nel primo pomeriggio per una durata stabilita di meno di 60 minuti sono stati osservati dormire bene la notte. Tuttavia, i sonnellini non dovrebbero essere ridotti se il bambino dorme bene prima di coricarsi.

Ci sono alcuni chiari segni che tuo figlio non è pronto a smettere di sonnecchiare. I bambini i cui comportamenti cambiano negativamente la sera, come diventare più irritabili o stanchi, probabilmente non sono pronti a smettere di sonnecchiare. Una mancanza di sonno può influenzare negativamente le loro emozioni . Se tuo figlio ha difficoltà a rimanere sveglio durante il giorno dopo un'intera notte di sonno, probabilmente ha ancora bisogno di un pisolino quotidiano. Potresti ridurre la durata del pisolino per aiutarli a prepararsi ad abbandonare le loro abitudini.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Come fai a far allontanare i bambini dai sonnellini?

La transizione lontano dai sonnellini può richiedere tempo. Piuttosto che smettere del tutto di fare un pisolino, sostituire il tempo del pisolino con il tempo tranquillo può consentire ai bambini di scegliere se vogliono dormire o giocare tranquillamente. Molti asili nido e scuole materne offrono questo momento tranquillo per i bambini.



Proprio come il tempo del pisolino, il tempo tranquillo dovrebbe essere strutturato in una posizione specifica e impostato per un periodo di tempo specifico. Se non stanno sonnecchiando, i bambini dovrebbero svolgere un'attività stimolante in modo che dormano la notte. Offri a tuo figlio la scelta di attività tranquille come leggere, mettere insieme un puzzle o colorare. Che dorma o no, un periodo di riposo può aiutare consolidamento della memoria e ricaricare per il resto della giornata.

Evita di sostituire il momento del pisolino con attività che inducono sonnolenza, come guidare o guardare la TV. I genitori dovrebbero anche evitare attività rumorose per incoraggiare il bambino a giocare in silenzio. I rumori forti possono indurre il bambino a lasciare il suo spazio di tempo tranquillo.

Come cambia il sonno senza pisolini?

Quando i bambini non fanno più sonnellini, potrebbero aver bisogno più sonno durante la notte . Si raccomanda ai genitori di andare a letto prima per i bambini che non stanno più sonnecchiando in modo che abbiano la quantità di sonno necessaria. Perché i bambini in età prescolare hanno bisogno fino a 13 ore di sonno , potrebbe essere necessario spostare l'ora di andare a letto fino alle 18:00. o alle 18:30, a seconda dell'ora in cui tuo figlio ha bisogno di svegliarsi.

Incoraggiare dormire , si consiglia ai genitori di organizzare un orario regolare routine per i loro figli . Una routine notturna può includere uno spuntino, l'igiene come lavarsi i denti o fare il bagno e leggere o cantare ninne nanne.

I sonnellini occasionali possono ancora verificarsi dopo che i bambini non hanno più programmato l'ora del pisolino. La crescita improvvisa, i cambiamenti nella routine e la scuola possono influenzare la sonnolenza di tuo figlio. Il ritorno ai sonnellini di solito non è un problema fintanto che l'orario del pisolino è strutturato e non influisce sul sonno notturno del bambino.

Tieni presente che quando tuo figlio cresce, il tempo tranquillo è ancora un elemento importante della vita dei bambini. Inoltre, tieni presente che sonnecchiare negli adolescenti è stato dimostrato che è correlato a una diminuzione del sonno notturno e del sonno in generale.

Assicurati di consultare il tuo pediatra se hai dubbi sulle abitudini del sonno di tuo figlio o se ci sono cambiamenti gravi e improvvisi nel tuo bambino che dorme troppo o non abbastanza.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non
  • Riferimenti

    +11 Fonti
    1. 1. Matricciani, L., Blunden, S., Rigney, G., Williams, M. T., & Olds, T. S. (2013). Bisogni di sonno dei bambini: ci sono prove sufficienti per raccomandare un sonno ottimale per i bambini? Sleep, 36 (4), 527-534 https://doi.org/10.5665/sleep.2538
    2. Due. Weissbluth, M. (1995). Pisolini nei bambini: 6 mesi - 7 anni. Sleep, 18 (2), 82–87. https://doi.org/10.1093/sleep/18.2.82
    3. 3. Akacem, L. D., Simpkin, C.T., Carskadon, M. A., Wright, K. P., Jr, Jenni, O. G., Achermann, P. e LeBourgeois, M. K. (2015). I tempi dell'orologio circadiano e del sonno differiscono tra i bambini che sonnecchiano e quelli che non sonnecchiano. PloS uno, 10 (4), e0125181. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0125181
    4. Quattro. Horváth, K. e Plunkett, K. (2018). Riflettori puntati sui sonnellini diurni durante la prima infanzia. Natura e scienza del sonno, 10, 97–104. https://doi.org/10.2147/NSS.S126252
    5. 5. Nakagawa, M., Ohta, H., Nagaoki, Y., Shimabukuro, R., Asaka, Y., Takahashi, N., Nakazawa, T., Kaneshi, Y., Morioka, K., Oishi, Y., Azami, Y., Ikeuchi, M., Takahashi, M., Hirata, M., Ozawa, M., Cho, K., Kusakawa, I. e Yoda, H. (2016). Il pisolino diurno controlla la notte dei bambini sonno Rapporti scientifici, 6, 27246. https://doi.org/10.1038/srep27246
    6. 6. Berger, R. H., Miller, A. L., Seifer, R., Cares, S. R. e LeBourgeois, M. K. (2012). Effetti acuti di restrizione del sonno sulle risposte emotive nei bambini di età compresa tra 30 e 36 mesi. Journal of sleep research, 21 (3), 235–246. https://doi.org/10.1111/j.1365-2869.2011.00962
    7. 7. Tambini, A., Ketz, N. e Davachi, L. (2010). Le correlazioni cerebrali migliorate durante il riposo sono legate alla memoria per le esperienze recenti. Neuron, 65 (2), 280-290. https://doi.org/10.1016/j.neuron.2010.01.001
    8. 8. Lam, J. C., Mahone, E. M., Mason, T. e Scharf, S. M. (2011). Gli effetti del pisolino sulla funzione cognitiva nei bambini in età prescolare. Giornale di pediatria dello sviluppo e comportamentale: JDBP, 32 (2), 90-97. https://doi.org/10.1097/DBP.0b013e318207ecc7
    9. 9. Hirshkowitz, M., Whiton, K., Albert, SM, Alessi, C., Bruni, O., DonCarlos, L., Hazen, N., Herman, J., Katz, ES, Kheirandish-Gozal, L., Neubauer, DN, O'Donnell, AE, Ohayon, M., Peever, J., Rawding, R., Sachdeva, RC, Setters, B., Vitiello, MV, Ware, JC e Adams Hillard, PJ (2015) . Raccomandazioni sulla durata del sonno della National Sleep Foundation: metodologia e riepilogo dei risultati. Sleep Health, 1 (1), 40–43. https://doi.org/10.1016/j.sleh.2014.12.010
    10. 10. Mindell, J. A. e Williamson, A. A. (2018). Vantaggi di una routine della buonanotte nei bambini piccoli: sonno, sviluppo e oltre. Sleep Medicine Reviews, 40, 93–108. https://doi.org/10.1016/j.smrv.2017.10.007
    11. undici. Jakubowski, K. P., Hall, M. H., Lee, L. e Matthews, K. A. (2017). Relazioni temporali tra sonnellini e sonno notturno in adolescenti sani. Medicina comportamentale del sonno, 15 (4), 257-269. https://doi.org/10.1080/15402002.2015.1126595