Gli studi collegano la stanchezza e il sonno alle prestazioni della Major League Baseball (MLB) e alla longevità della carriera

Due nuovi studi dimostrano che la stanchezza può compromettere il giudizio sulla zona di attacco durante la stagione di 162 partite della Major League Baseball e la sonnolenza di un giocatore della MLB può prevedere la sua longevità in campionato.

Uno studio ha rilevato che il giudizio sulla zona di attacco dei giocatori della MLB era peggiore a settembre rispetto ad aprile in 24 squadre su 30. Quando è stata calcolata la media di tutte le squadre, il giudizio sulla zona di attacco è stato significativamente peggiore a settembre rispetto ad aprile. Il modello statistico ha dimostrato un forte valore predittivo per tutta la stagione.



'La disciplina del piatto - misurata dalla tendenza di un battitore a oscillare su campi al di fuori della zona di strike - è peggiorata progressivamente nel corso di una stagione della Major League Baseball, e questo calo ha seguito un andamento lineare che potrebbe essere previsto dai dati dei sei precedenti stagioni ', ha detto il ricercatore principale Scott Kutscher, MD, assistente professore di sonno e neurologia presso il Vanderbilt University Medical Center di Nashville, Tenn.' Noi teorizziamo che questo declino è legato alla fatica che si sviluppa nel corso della stagione a causa di una combinazione di frequenza di viaggio e scarsità di giorni liberi. '

L'analisi dei dati ha monitorato la frequenza con cui i battitori della MLB hanno oscillato sui campi al di fuori della zona di strike durante la stagione 2012. I dati sono stati ordinati per mese per tutte le 30 squadre e confrontati tra il primo e l'ultimo mese della stagione. I dati per ciascuna squadra sono stati anche confrontati con un modello statistico, basato sui dati delle stagioni 2006-2011, che prevede un calo lineare del giudizio sulla zona di sciopero al mese.

Kutscher ha osservato che i risultati sono sorprendentemente coerenti e sembrano contraddire la saggezza convenzionale secondo cui la disciplina del piatto dovrebbe migliorare durante la stagione attraverso la pratica frequente e la ripetizione.



'Le squadre sulla costa orientale o occidentale, con record buoni o cattivi, seguono tutte lo stesso modello di peggioramento della disciplina della piastra', ha detto. 'Questo studio suggerisce che i battitori dimostrano sempre il miglior giudizio quando sono alla battuta nel primo mese della stagione.'

Ha aggiunto che le squadre potrebbero essere in grado di ottenere un vantaggio competitivo concentrandosi sulla gestione della fatica.

'Una squadra che riconosce questa tendenza e adotta misure per rallentarla o invertirla, mettendo in atto strategie di mitigazione della fatica, soprattutto a metà e fine stagione, ad esempio, può ottenere un grande vantaggio competitivo sull'avversario', ha detto. 'Questo potrebbe essere già accaduto, poiché i San Francisco Giants - un valore anomalo nello studio in quanto la loro disciplina di base è migliorata durante la stagione 2012 - hanno continuato a vincere le World Series'.



L'abstract della ricerca è stato pubblicato di recente in un supplemento online della rivista SLEEP, e Kutscher presenterà i risultati martedì 4 giugno a Baltimora, Md., Al SLEEP 2013, il 27 ° meeting annuale della Associated Professional Sleep Societies LLC.

Un altro studio ha trovato una relazione significativa e profonda tra la sonnolenza di un giocatore della MLB e la sua longevità in campionato. Con l'aumento dei punteggi di sonnolenza auto-riportati di base sulla scala della sonnolenza di Epworth, la probabilità che un giocatore fosse in campionato tre stagioni dopo diminuiva linearmente. Ad esempio, il 72% dei giocatori con un punteggio ESS di base di 5 erano ancora in campionato al momento del follow-up, rispetto al solo 39% dei giocatori con un punteggio ESS di 10 e il 14% dei giocatori con un punteggio ESS di 15 Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

'Siamo rimasti scioccati da quanto lineare fosse la relazione', ha detto l'investigatore principale W. Christopher Winter, MD, direttore medico del Martha Jefferson Hospital Sleep Medicine Center di Charlottesville, in Virginia. 'È un grande promemoria che la sonnolenza altera le prestazioni. Dal punto di vista sportivo, questo è incredibilmente importante. Ciò che questo studio mostra è che possiamo usare la scienza del sonno per prevedere le prestazioni sportive '.

Prima della stagione 2010, i dati ESS sono stati raccolti da una selezione casuale di 80 giocatori MLB in rappresentanza di tre squadre. Questo gruppo di studio ha raddoppiato la dimensione del campione dello studio pilota di Winter, che ha presentato lo scorso giugno al SLEEP 2012. Lo stato del giocatore tre stagioni dopo è stato determinato il 16 dicembre 2012. Un giocatore retrocesso a una lega inferiore, non firmato o non più la riproduzione è stata considerata 'inattiva'.

Winter ha aggiunto che le squadre potrebbero facilmente implementare lo screening della sonnolenza come parte del loro sistema di valutazione dei giocatori.

'Posso immaginare semplici domande sul sonno come parte della batteria di test che le organizzazioni professionali utilizzano per valutare i potenziali clienti', ha detto.

Ha anche notato che i giocatori e le loro squadre potrebbero trarre enormi benefici se uno specialista del sonno diagnostica e tratta la condizione che causa a un giocatore un'eccessiva sonnolenza diurna.

'Quel giocatore potrebbe improvvisamente diventare molto più prezioso', ha detto Winter.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non