Disordine da lavoro a turni sul posto di lavoro

Il lavoro a turni si riferisce a qualsiasi orario di lavoro che non rientra nelle ore di 7:00 e 18:00 . Il termine comprende le ore serali, notturne e mattutine, nonché i turni fissi o a rotazione. Secondo il Bureau of Labor Statistics, approssimativamente 16% dei dipendenti a tempo pieno e salariati negli Stati Uniti lavorano su turni non diurni.

Sebbene l'orario di lavoro a turni sia comune - e, in alcuni casi, addirittura necessario - per alcune occupazioni, orari irregolari possono influire sul sonno, sull'umore e sulla salute generale di un dipendente. I lavoratori a turni che sono privati ​​del sonno sono anche più inclini a errori e incidenti sul lavoro.



Se gestisci dipendenti che lavorano con orari irregolari, puoi adottare misure per promuovere abitudini di sonno sane tra il tuo personale e garantire un ambiente di lavoro più sicuro e produttivo. Dovresti anche familiarizzare con i segni e i sintomi di disturbo del lavoro a turni , una condizione che può portare gravi implicazioni .

Suggerimenti per l'assegnazione dei turni notturni e mattutini

La mancanza di un sonno adeguato può influire sulla capacità di un dipendente di concentrarsi, prestare attenzione, rimanere impegnato e impegnarsi con i colleghi. Quando si assegnano i turni notturni, ecco alcune cose da tenere a mente per quanto riguarda la sicurezza e la produttività dei lavoratori:

  • Considera attentamente gli orari di inizio : Ogni datore di lavoro ha esigenze diverse, ma gli orari di inizio tra le 5:00 e le 6:00 sono scoraggiati per alcuni motivi. Per uno, i turni mattutini sono associati alla maggior quantità di fatica dei lavoratori. Questi turni possono essere problematici anche per i dipendenti che utilizzano i mezzi pubblici.
  • Tieni d'occhio i nuovi dipendenti : Sebbene qualsiasi dipendente sia suscettibile di problemi di sonno a causa di orari irregolari, coloro che sono nuovi al lavoro a turni hanno probabilmente maggiori probabilità di commettere errori o essere coinvolti in un incidente. Lo stesso vale per i dipendenti che lavorano su turni che si estendono oltre il normale orario. I follow-up di routine con questi lavoratori possono aiutarti ad assicurarti che si adattino al turno e siano idonei al lavoro.
  • Mantieni un ambiente di lavoro ben illuminato : Poiché i ritmi circadiani si basano principalmente sull'esposizione alla luce, a posto di lavoro luminoso può aiutare i dipendenti ad adattarsi a orari irregolari. Gli studi hanno dimostrato che l'esposizione a intensità di luce comprese tra 1.200 e 10.000 lux per 3-6 ore durante un turno può accelerare il processo di regolazione. In alternativa, anche l'esposizione alla luce intermittente per 20 minuti ogni ora si è dimostrata efficace.
  • Incoraggia le pause produttive : Per le pause che durano dai 15 ai 20 minuti, i dipendenti possono ottenere il tanto necessario apporto energetico facendo un rapido allenamento nella palestra dell'ufficio o facendo qualche giro intorno alla proprietà. Potrebbero anche optare per un pisolino. Mentre una pausa potrebbe sembrare insufficiente per dormire, gli studi hanno effettivamente dimostrato Da 10 a 20 minuti è il momento del pisolino ideale. I sonnellini più lunghi possono portare a un sonno profondo, rendendoli più difficili da svegliare e più propensi a sentirsi intontiti mentre tornano al lavoro. Tieni a mente: non esiste una legge federale ciò richiede ai datori di lavoro di fornire pause durante i turni, ma anche un breve periodo di riposo può essere di grande beneficio per il tuo personale.
  • Stabilisci un'area dedicata ai sonnellini : Molti uffici dispongono di sale per i pisolini specificatamente designate per i dipendenti per stare zitti durante le pause. Se il tuo posto di lavoro non dispone di un'area dedicata al pisolino, potresti essere in grado di installarne una in una sala conferenze, in una sala relax o in un ufficio libero. Puoi anche incoraggiare i dipendenti a utilizzare quest'area per fare un pisolino prima di tornare a casa, invece di dormire in macchina.
  • Discuti le opzioni di car pooling : La sonnolenza alla guida è un grave pericolo per i lavoratori a turni. Secondo le statistiche più recenti della National Highway Traffic Safety Administration, an incidente dovuto alla guida assonnata è più probabile che si verifichi tra mezzanotte e le 6 del mattino o nel tardo pomeriggio. Inoltre, la maggior parte di questi incidenti coinvolge singoli conducenti. I dipendenti che condividono le corse per andare al lavoro, piuttosto che guidare da soli, potrebbero potenzialmente ridurre il rischio di incidenti stradali.

Lettura correlata

Suggerimenti per l'assegnazione di turni rotanti

I suggerimenti sopra elencati si applicano principalmente ai turnisti serali, notturni e mattutini con orari fissi. Se i tuoi dipendenti ruotano i turni entro una determinata settimana o mese, hanno considerazioni uniche sul sonno che dovresti prendere in considerazione.



I datori di lavoro oggi utilizzano un'ampia gamma di orari di lavoro a rotazione. Esempi comuni includono: Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

  • Continentale : Questo programma richiede ai dipendenti di cambiare tra turni diurni, turni e notturni di otto ore nel corso di sette giorni lavorativi consecutivi. Dopo ogni blocco di sette giorni, di solito ricevono due o tre giorni di ferie. Sono necessari tre team di dipendenti per coprire i tre turni di ogni giorno.
  • Panama : Questo programma segue un ciclo di 14 giorni con i dipendenti che lavorano su turni di 12 ore ogni giorno. Questo programma è noto anche come 2-2-3 perché i dipendenti lavoreranno due o tre giorni consecutivi intervallati da due o tre giorni di riposo consecutivi. I dipendenti che seguono il programma di Panama in genere lavorano le stesse ore ogni turno, ma i loro giorni di lavoro e i giorni liberi dipenderanno dalla settimana.
  • Dupont : Il programma Dupont segue un ciclo di quattro settimane. I dipendenti passano dal turno diurno a quello notturno, spesso entro la stessa settimana, e lavoreranno per tre o quattro giorni consecutivi alla volta. I loro giorni lavorativi sono intervallati da uno o tre giorni di ferie consecutivi. Inoltre, il dipendente riceve un blocco di sette giorni liberi durante il periodo di quattro settimane.
  • Swing meridionale : In base a questo programma, i dipendenti lavorano su turni di otto ore per sette giorni consecutivi. Tutti e sette questi turni seguiranno le stesse ore diurne, di oscillazione o di notte. Dopo due o tre giorni di ferie, il dipendente lavorerà altri sette giorni consecutivi, questa volta dopo un turno.

Indipendentemente dal tipo di programma a rotazione seguito dai dipendenti, ecco alcune cose da tenere in considerazione quando si assegnano i turni a rotazione:

  • Alcuni orari sono migliori per i ritmi circadiani : Il corpo ha un tempo più facile per adattarsi a questi cambiamenti se ruotano in avanti, piuttosto che indietro. Ad esempio, un dipendente che segue un programma Dupont sarà probabilmente più soddisfatto di un programma che progredisce dal giorno al turno notturno, piuttosto che un programma inverso o uno che segue uno schema casuale.
  • Ognuno si acclimata in modo diverso : I turni di rotazione troppo frequenti possono essere problematici perché il corpo spesso ha bisogno di più tempo per adattarsi a un determinato programma. Sebbene molti dipendenti ruotino i turni ogni 5-7 giorni, questo programma non dà ai dipendenti il ​​tempo sufficiente per acclimatarsi prima di cambiare l'orario. Un periodo di rotazione da due settimane a un mese può produrre maggiore soddisfazione dai tuoi dipendenti. In alternativa, è stato affermato che anche la rotazione dei turni ogni due o tre giorni è vantaggiosa perché il rapido riadattamento causa meno interruzioni al ciclo circadiano del dipendente.
  • Fornisci giorni di riposo adeguati : La regola generale è che i dipendenti hanno bisogno di almeno 24 ore di riposo per ogni blocco di turni notturni. Blocchi più lunghi di turni consecutivi possono richiedere più tempo libero.
  • Ore più lunghe possono essere problematiche : Alcuni dipendenti possono essere incentivati ​​a lavorare più ore su turni a rotazione se questo significa più giorni liberi. Tuttavia, è necessario tenere in considerazione fattori come la fatica e i rischi ergonomici quando si pianificano i turni che superano le otto ore.
  • Comunica sempre con i dipendenti : Se non sei sicuro di quale sia la pianificazione migliore per i tuoi lavoratori, pianifica il tempo per chattare con loro sulle loro esigenze e preferenze. Dovresti sforzarti di fornire le pianificazioni il più in anticipo possibile per i dipendenti che ruotano tra giorni di accensione e spegnimento o turni diversi durante la giornata. Ciò consente loro di programmare attività e appuntamenti.

Altri modi per aiutare i dipendenti con il lavoro a turni

Per assicurarti che il tuo personale sia ben riposato e pronto a lavorare, potresti prendere in considerazione la formazione sull'igiene del sonno. L'igiene del sonno si riferisce a pratiche e abitudini che promuovono un sonno sano e di alta qualità. Poiché un sonno adeguato può essere sfuggente per i turnisti, seguire le linee guida sull'igiene del sonno dentro e fuori dall'orologio può migliorare notevolmente la loro sicurezza, le prestazioni e la soddisfazione sul posto di lavoro.



Aspetti importanti dell'igiene del sonno che si applicano ai turnisti includono:

  • Programma di sonno coerente : Dovresti pianificare di andare a letto e svegliarti alla stessa ora ogni giorno, anche nei fine settimana o quando sei in viaggio. Questo presenta chiaramente delle sfide con le persone che dormono durante il giorno e lavorano di notte, ma gli studi hanno scoperto che questo è il metodo migliore per adattarsi al lavoro a turni.
  • Ambiente da letto rilassante : La camera da letto ideale è silenziosa e buia per favorire il relax. Anche la temperatura ambiente è importante. Molti esperti concordano Da 60 a 67 gradi Fahrenheit (Da 15,6 a 19,4 gradi Celsius) (11) è il miglior intervallo di temperatura della camera da letto per dormire. I tappi per le orecchie o una macchina per il rumore bianco possono aiutare a bloccare i rumori esterni, mentre una maschera per gli occhi o tende oscuranti possono impedire alla luce solare di disturbare il sonno.
  • Sonno senza interruzioni : Ottenere una quantità adeguata di sonno durante il giorno può essere difficile se condividi la tua residenza con un partner o un compagno di stanza, bambini o animali domestici. Stabilisci linee guida rigorose per non disturbarti o svegliarti per assicurarti di riposarti a sufficienza.
  • Assunzione limitata di caffeina : Una moderata quantità di caffeina durante le prime ore del tuo turno può aiutarti a sentirti riposato quando inizi a lavorare. Alcuni turnisti utilizzano anche la strategia del “coffee nap”, che consiste nel bere una tazza di caffè e poi fare un pisolino della durata di 15-20 minuti. Ciò consente loro di svegliarsi quando la caffeina inizia a fare effetto. Tuttavia, dovresti astenervi dal consumare cibi e bevande contenenti caffeina tre o quattro ore prima di andare a dormire.
  • Niente alcol prima di andare a letto : L'alcol è un depressivo del sistema nervoso centrale che può indurre sensazioni di stanchezza, rendendo più facile addormentarsi. Detto questo, l'alcol può anche disturbare il sonno durante la notte poiché gli enzimi epatici del tuo corpo lo scompongono. Questo è il motivo per cui bere prima di andare a letto è normalmente scoraggiato.
  • Prendi la melatonina con cautela : Gli integratori di melatonina sono disponibili al banco. Possono aiutare le persone con disturbi del lavoro a turni e altre condizioni del sonno legate al ritmo circadiano, ma dovresti sempre consultare un medico prima di provare la melatonina o altri aiuti per il sonno. Se non assunta correttamente, la melatonina può influire negativamente sul ritmo sonno-veglia.

I dipendenti che ricevono una formazione sull'igiene del sonno segnalano spesso risultati positivi, come una maggiore durata del sonno, una migliore qualità del sonno e una minore fatica sul lavoro.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non
  • Riferimenti

    +7 Fonti
    1. 1. Redeker, N., Caruso, C., Hashmi, S., Mullington, J., Grandner, M. e Morganthaler, T. (2019). Interventi sul posto di lavoro per promuovere la salute del sonno e una forza lavoro vigile e sana. Journal of Clinical Sleep Medicine, 15 (4). Recuperato da https://doi.org/10.5664/jcsm.7734
    2. Due. Ufficio di Statistiche sul Lavoro. (2019, settembre). Flessibilità del lavoro e riepilogo dei programmi di lavoro. (USDL-19-1691). Estratto il 23 settembre 2020 da https://www.bls.gov/news.release/flex2.nr0.htm
    3. 3. Accademia americana di medicina del sonno. (2014). La classificazione internazionale dei disturbi del sonno - Terza edizione (ICSD-3). Darien, IL. https://learn.aasm.org/
    4. Quattro. Dodson, E., & Zee, P. (2011). Terapie per i disturbi del sonno del ritmo circadiano. Cliniche per la medicina del sonno, 5 (4), 701–715. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3020104/
    5. 5. Brooks, A., & Lack, L. (2006). Un breve pisolino pomeridiano dopo la restrizione del sonno notturno: quale durata del pisolino è più rigenerante? Sleep, 29 (6), 831–840. Recuperato da https://doi.org/10.1093/sleep/29.6.831
    6. 6. Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti. (n.d.). Pasti e periodi di pausa. Estratto il 23 settembre 2020 da https://www.dol.gov/general/topic/workhours/breaks
    7. 7. Amministrazione nazionale per la sicurezza del traffico. (n.d.). Guida assonnata. Estratto il 23 settembre 2020 da https://www.nhtsa.gov/risky-driving/drowsy-driving