Disturbo comportamentale del sonno REM

Normalmente durante il sonno REM, il corpo sperimenta una paralisi temporanea della maggior parte dei muscoli del corpo mentre il cervello è attivo e sogna. Questo ci permette di sognare tranquillamente e in sicurezza per tutta la notte. Per gli individui con disturbo del comportamento del sonno REM, la paralisi non si verifica durante la fase REM. Invece, il loro corpo e la loro voce realizzano i loro sogni mentre rimangono addormentati.

Si stima che meno dell'uno per cento delle persone abbia Disturbo comportamentale del sonno REM . Di solito inizia dopo i 50 anni e la malattia è associata ad altri disturbi neurodegenerativi, tra cui il morbo di Parkinson, la demenza da corpi di Lewy e l'atrofia multisistemica. I sintomi spesso peggiorano con il tempo. La condizione di solito richiede un trattamento perché aumenta il rischio di lesioni a se stessi e al proprio compagno di letto.



Che cos'è il disturbo del comportamento del sonno REM?

Il disturbo del comportamento del sonno REM è una condizione caratterizzata da movimenti improvvisi del corpo e vocalizzazioni durante le esperienze di una persona sogni vividi durante il sonno REM . È un tipo specifico di parasonnia , che descrive comportamenti anormali durante il sonno.

Durante il normale sonno REM, il corpo sperimenta paralisi muscolare temporanea , noto come atonia, mentre il cervello mostra un'attività simile alla veglia. La pressione sanguigna aumenta, la respirazione diventa irregolare e gli occhi guizzano rapidamente in tutte le direzioni (da qui il termine 'movimento rapido degli occhi'). La paralisi temporanea del sonno REM ci permette di sognare in sicurezza, restando immobili mentre il cervello è attivo. Questa paralisi coinvolge la maggior parte dei muscoli scheletrici ed esclude i muscoli che ci aiutano a respirare, digerire e alcuni muscoli degli occhi. Il sonno REM rappresenta circa il 25% di una notte di sonno totale , con la maggior parte di esso che si svolge durante la seconda metà della notte.

Per gli individui con disturbo comportamentale del sonno REM, la normale paralisi muscolare non si verifica, consentendo alla persona di recitare fisicamente i propri sogni. Il disturbo del comportamento del sonno REM può manifestarsi come piccole contrazioni muscolari e sonno tranquillo parlando con forti urla, pugni, calci, afferrando il compagno di letto e saltando giù dal letto. È interessante notare che i sogni associati al disturbo del comportamento del sonno REM sono spesso intensi e spaventosi. Gli individui possono sognare di essere inseguiti o attaccati e possono inconsapevolmente mettere in atto il sogno nella vita reale.



Quanto è comune il disturbo del comportamento del sonno REM?

È relativamente raro, colpisce tra lo 0,5 e l'1% degli adulti. Il disturbo del comportamento del sonno REM è più comune negli uomini e negli adulti di età superiore ai 50 anni. Sebbene raro, questo disturbo può verificarsi anche nei bambini nei gruppi ad alto rischio.

Sintomi del disturbo comportamentale del sonno REM

I sintomi del disturbo comportamentale del sonno REM possono includere:

  • Piccoli movimenti degli arti
  • Movimenti del corpo più pronunciati come pugni, agitazioni, calci, sedersi sul letto o saltare fuori dal letto
  • Vocalizzazioni tra cui parlare, urlare o urlare

Le persone non sono consapevoli di questi comportamenti durante gli episodi e, in effetti, molte persone scoprono di avere un disturbo del comportamento del sonno REM solo quando gli viene detto dei loro sintomi da un compagno di letto o un compagno di stanza.



Quando una persona sta avendo un episodio, di solito può essere svegliata in modo relativamente semplice. Quando si svegliano, di solito sono attenti, coerenti e possono ricordare il contenuto del sogno.

Il sonno REM di solito inizia circa 90 minuti dopo esserti addormentato e le fasi del sonno REM si allungano nella seconda metà della notte. Per questo motivo, gli episodi di disturbo comportamentale del sonno REM si verificano spesso più tardi durante un periodo di sonno.

Gli episodi possono verificarsi una o più volte durante la notte. Le persone possono sperimentarli alcune volte all'anno o ogni notte. Il disturbo del comportamento del sonno REM può svilupparsi improvvisamente o gradualmente, ma i sintomi tipicamente peggiorano nel tempo.

Complicazioni del disturbo del sonno REM

A causa della natura potenzialmente violenta dei loro movimenti, le persone con disturbo comportamentale del sonno REM possono mettere se stesse - e chiunque condivida il letto con - a rischio di lesioni fisiche. A seconda della natura del sogno e dell'ambiente in cui vivono, queste lesioni possono essere pericolose per la vita. Fino a 90 per cento dei coniugi di quelli con disturbo del sonno REM riferiscono di avere problemi di sonno e oltre il 60% ha subito lesioni fisiche.

Anche quando il potenziale di lesioni fisiche è stato ridotto, l'interruzione del sonno per l'individuo o il suo partner di sonno può ancora essere abbastanza grave da causare problemi di relazione. Tuttavia, quasi due terzi delle coppie continuano a dormire insieme nonostante il rischio di disturbi del sonno.

Come viene diagnosticato il disturbo del sonno REM?

Lettura correlata

  • uomo che cammina nel parco con il suo cane
  • medico che parla al paziente
  • donna che sembra stanca

Secondo la classificazione internazionale dei disturbi del sonno dell'American Academy of Sleep Medicine, una persona deve soddisfare quattro criteri per ricevere una diagnosi di disturbo del comportamento del sonno REM:

  • Hai ripetutamente sperimentato episodi di recitazione dei tuoi sogni con vocalizzazioni o movimenti di braccia e gambe che corrispondono a ciò che sta accadendo nel tuo sogno.
  • Gli episodi si verificano durante il sonno REM, come confermato da un polisonnogramma in laboratorio (studio del sonno in laboratorio) o dalla tua storia clinica.
  • Gli episodi includono il sonno senza atonia, come confermato dalla polisonnografia.
  • Gli episodi non sono attribuiti a qualcos'altro, come un altro disturbo del sonno o di salute mentale, un effetto collaterale di farmaci o abuso di sostanze.

Se pensi di avere un disturbo del comportamento del sonno REM, è meglio consultare il tuo medico. Il tuo medico potrebbe quindi indirizzarti a un medico del sonno. Ecco cosa puoi aspettarti che accada quando li incontri.

In primo luogo, il medico condurrà un esame fisico e neurologico. Il punto è escludere altre potenziali cause, come alcol, farmaci o narcolessia , un disturbo del sonno che spesso coesiste con il disturbo del comportamento del sonno REM . A causa della comune ricorrenza di Sindromi parkinsoniane e disturbo comportamentale del sonno REM, il medico cercherà anche i sintomi del morbo di Parkinson, come tremori alle mani o rigidità muscolare.

Se dormi con un partner, il tuo medico potrebbe chiedere loro se ti hanno visto recitare i tuoi sogni mentre dormi. Chiederanno loro di descrivere i comportamenti di messa in atto dei sogni che hanno osservato.

Il medico può indirizzarti a un laboratorio del sonno per un polisonnogramma, una notte studio del sonno . Durante lo studio, i sensori monitorano la respirazione, i movimenti degli occhi, i movimenti delle braccia e delle gambe, l'attività cerebrale e cardiaca e i livelli di ossigeno nel sangue. È comune filmare l'esame per registrare qualsiasi comportamento di rappresentazione del sogno.

Dopo l'esame, un medico del sonno esaminerà la tua storia medica, i sintomi ei risultati del tuo polisonnogramma per determinare se una diagnosi di disturbo del comportamento del sonno REM è appropriata.

Cause del disturbo del sonno REM

Gli scienziati non sanno cosa causa il disturbo del sonno REM. Gli studi sugli animali suggeriscono che ha a che fare con alcuni percorsi neurali nel cervello. In un individuo senza RBD, alcuni percorsi neurali inibiscono l'attività muscolare durante il sonno REM e l'interruzione di questi percorsi neurali porta al sonno REM senza atonia.

Il disturbo del comportamento del sonno REM spesso coesiste con altre condizioni neurologiche come il morbo di Parkinson, la demenza da corpi di Lewy, l'atrofia multisistemica, la narcolessia o l'ictus. In molti casi, il disturbo del comportamento del sonno REM precede lo sviluppo di una di queste malattie neurodegenerative. Uno studio lo ha scoperto 38 per cento degli uomini di età pari o superiore a 50 anni con disturbo del comportamento del sonno REM alla fine ha sviluppato il morbo di Parkinson, la demenza da corpi di Lewy o l'atrofia dei sintomi multipli, di solito entro 13 anni. Quel numero è aumentato a quasi l'81 per cento in uno studio di follow-up condotto 16 anni dopo.

Questi risultati sono stati confermati in ricerche successive, il 30% degli individui con disturbo del sonno REM ha sviluppato un disturbo parkinsoniano o demenza entro 3 anni e il 66% lo ha fatto entro 7,5 anni.

Il disturbo del sonno REM può anche essere causato da antidepressivi , compresi gli antidepressivi triciclici e gli inibitori della ricaptazione specifici della serotonina.

Fattori di rischio

I fattori di rischio per il disturbo del sonno REM includono:

  • Essere maschio
  • Avere più di 50 anni
  • Avere un altro disturbo neurologico, come il morbo di Parkinson, la demenza da corpi di Lewy o l'atrofia multisistemica
  • Avere narcolessia
  • Utilizzando alcuni farmaci o antidepressivi
  • Uso o ritiro da farmaci o alcol

L'età media di esordio è di circa 61 anni, con l'87% di sesso maschile. Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere i contributori ambientali al disturbo del comportamento del sonno REM. La privazione del sonno, il fumo, il trauma cranico e l'esposizione ai pesticidi possono essere fattori di rischio ambientale.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Trattamenti del disturbo del sonno REM

Il trattamento per il disturbo del comportamento del sonno REM è adattato a un individuo e può comportare una combinazione di cambiamenti dello stile di vita, farmaci e tecniche di prevenzione degli infortuni.

Evitare i trigger

Poiché l'uso di determinati alcol o farmaci da prescrizione può contribuire al disturbo del comportamento del sonno REM, apportare modifiche allo stile di vita per ridurne o eliminarne l'uso può far parte del trattamento di una persona. Questi cambiamenti possono far parte di una serie più ampia di passaggi per migliorare l'igiene del sonno, come l'impostazione di un programma di sonno coerente, che normalizzi il sonno e promuova la qualità del sonno.

Farmaci

La melatonina è il farmaco di prima linea preferito per il disturbo del comportamento del sonno REM. Di solito lo ha meno effetti collaterali rispetto ad altre opzioni farmacologiche, ma ha un'efficacia simile. È anche un'opzione più sicura per gli anziani, gli individui con demenza, rischio di caduta o quelli con apnea notturna. Il dosaggio di melatonina che si dovrebbe assumere per il comportamento del sonno REM è diverso rispetto a quando si prende per addormentarsi e si dovrebbe consultare un medico del sonno.

Il clonazepam del farmaco di prescrizione si è dimostrato efficace nel ridurre i sintomi per 50-80% degli individui con disturbo del sonno REM. Tuttavia, può causare alcuni effetti collaterali , inclusi sonnolenza, dimenticanza e alterazione dell'equilibrio al mattino. Io posso anche contribuire o peggiorare l'apnea notturna .

Consultare sempre un medico prima di assumere qualsiasi farmaco da prescrizione o da banco. Possono consigliarti al meglio su un piano di trattamento basato sulla tua storia medica e sui sintomi.

Tecniche di prevenzione degli infortuni

Stabilire un ambiente di sonno sicuro è una delle cose più importanti che una persona con disturbo del sonno con comportamento REM può fare. Tra il 30 e l'81% delle persone con disturbo del comportamento del sonno REM sono state segnalate lesioni legate al sonno, inclusi lividi, tagli, fratture, traumi contusivi e traumi cranici. Inoltre, il compagno di letto è anche a rischio di lesioni quando dorme accanto a qualcuno che inconsapevolmente compie sogni violenti

Le raccomandazioni per la prevenzione degli infortuni possono includere:

  • Rimuovere oggetti appuntiti e armi dalla camera da letto
  • Posizionare l'imbottitura sul pavimento attorno al letto
  • Installazione di sponde imbottite sul lato del letto
  • Mettere il materasso sul pavimento
  • Spostare i mobili e il disordine lontano dal letto
  • Imbottitura degli angoli dei mobili in camera da letto
  • Protezione delle finestre delle camere da letto

Se l'individuo condivide il letto con un compagno di sonno, può anche essere raccomandato di dormire in letti separati o stanze separate fino a quando i sintomi non sono ben trattati.

Se ritieni che tu o la persona amata possiate avere un disturbo del comportamento del sonno REM, è meglio che lo dica al medico. Poiché il disturbo del comportamento del sonno REM è una condizione rara, potresti prendere in considerazione la stampa di questo articolo per mostrarglielo.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non