Sussidi per dormire da banco

Dichiarazione di non responsabilità medica: il contenuto di questa pagina non deve essere considerato come consiglio medico o utilizzato come raccomandazione per alcun farmaco specifico. Consultare sempre il proprio medico prima di assumere nuovi farmaci o modificare il dosaggio attuale.

Molte persone prendono sonniferi per addormentarsi più velocemente e riposarsi a sufficienza. Alcuni farmaci per il sonno, come gli antagonisti dei recettori dell'oressina e le benzodiazepine, richiedono la prescrizione di un medico . Altri tipi di aiuti per il sonno sono disponibili da banco (OTC) senza prescrizione medica e possono essere usati per il trattamento insonnia e altri problemi di sonno, ma dovresti comunque prestare attenzione e parlare con un medico dei fattori di rischio, degli effetti collaterali e di altre potenziali preoccupazioni prima di assumere questi farmaci per la prima volta.



Quali ausili per il sonno OTC sono disponibili?

Sebbene sia possibile scegliere tra dozzine di marchi diversi, la maggior parte degli ausili per dormire da banco rientra in una delle seguenti categorie in base alla loro composizione chimica. Consultare sempre un medico prima di prendere farmaci per il sonno , indipendentemente dal fatto che richieda o meno una prescrizione.

Melatonina

Melatonina è un ormone naturale prodotto nel ghiandola pineale del cervello . Durante il giorno, le retine percepiscono la presenza di luce naturale e segnalano al cervello di secernere ormoni come il cortisolo che promuovono sensazioni di veglia e vigilanza. Quando la luce del giorno svanisce la sera, la ghiandola pineale riceve segnali per rilasciare la melatonina, che ti fa sentire stanco e rilassato.

Alcuni fattori possono ostacolare o diminuire la produzione di melatonina , come l'esposizione alla luce la sera che essenzialmente confonde il cervello facendogli pensare che dovresti sentirti sveglio. Per aumentare i bassi livelli di melatonina, alcune persone assumono integratori di melatonina. Questi integratori possono essere fatti da animali, microrganismi o, molto spesso, componenti sintetici.



La melatonina può essere raccomandata o prescritta per determinate condizioni. Questi includono disturbi del sonno del ritmo circadiano che ridurre i livelli di melatonina , come il disturbo della fase sonno-veglia ritardata o il disturbo del lavoro a turni, nonché alcuni disturbi del sonno nei bambini. La melatonina può anche migliorare i sintomi per i viaggiatori che soffrono di jet lag.

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense classifica la melatonina come integratore alimentare e non la regola rigorosamente come altri tipi di farmaci. I medici consigliano che la melatonina comporta un rischio di allergia per alcuni individui. Le persone con epilessia e coloro che assumono farmaci per fluidificare il sangue dovrebbero anche essere sotto controllo medico durante l'assunzione di melatonina per evitare interazioni potenzialmente pericolose.Il tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Difenidramina

La difenidramina è un Antistaminico approvato dalla FDA comunemente commercializzato con il marchio Benadryl. Si trova in un'ampia varietà di OTC di marca farmaci per alleviare il dolore o ridurre la febbre , inclusi Advil PM, Excedrin PM, Nytol, Tylenol PM e ZzzQuil.



I farmaci con difenidramina possono essere raccomandati o prescritti per attacchi occasionali di sonnolenza.

L'efficacia della difenidramina come coadiuvante del sonno è discutibile. Alcuni studi hanno somministrato la dose raccomandata di 50 mg ai partecipanti ei risultati suggeriscono che i miglioramenti del sonno sono limitati nella migliore delle ipotesi. Allo stesso tempo, la difenidramina assunta di notte è stata associata a disturbi psicomotori e ridotta veglia il giorno successivo.

Alcuni studi hanno scoperto che un numero relativamente elevato di anziani può assumere cronicamente farmaci con difenidramina per il trattamento dell'insonnia o per la cura di sé. Le persone anziane corrono un rischio maggiore di sonno insufficiente o di qualità inferiore a causa di condizioni di salute avverse come ipertensione, diabete, malattie cardiache e ictus. Le persone anziane rappresentano circa il 35% dell'uso di farmaci da banco negli Stati Uniti e il 12% degli adulti di età pari o superiore a 65 anni assume sonniferi da banco.

L'assunzione cronica di questi farmaci può essere problematica per gli anziani perché il nostro metabolismo rallenta con l'avanzare dell'età, il che prolunga l'emivita dei farmaci e prolunga i loro effetti. Questo può portare a un 'effetto sedativo residuo' se questi aiuti per il sonno vengono assunti la sera.

Anche adolescenti e giovani adulti dovrebbero prestare attenzione con la difenidramina. La FDA avverte che possono portare a dosi di difenidramina superiori a quelle raccomandate gravi problemi medici , inclusi convulsioni, infarto, coma e morte. Negli ultimi anni, molti giovani sono stati ricoverati negli ospedali dopo aver consumato quantità eccessive di difenidramina nell'ambito della “Benadryl Challenge” promossa attraverso le piattaforme dei social media.

Doxylamine

Come la difenidramina, la doxilamina, nota anche come doxilamina succinato, è un antistaminico di prima generazione in grado di produrre effetti sedativi. La doxilammina può servire da trattamento a breve termine per l'insonnia o essere utilizzato con decongestionanti per alleviare i sintomi del raffreddore come starnuti o congestione nasale. È commercializzato con nomi di marca come Unisom SleepTabs, Medi-Sleep e Good Sense Sleep Aid e può anche essere un ingrediente attivo nei farmaci antidolorifici e antifebbrili.

Se prendi la doxilamina per l'insonnia e i sintomi persistono per più di due settimane, dovresti contattare il tuo medico per altre opzioni di trattamento. Allo stesso modo, la doxilamina per la tosse e la soppressione del freddo non dovrebbe essere presa per più di sette giorni se i sintomi persistono. Ad oggi, sono state identificate 31 principali interazioni farmacologiche con la doxilamina, tra cui l'aspirina e il paracetamolo.

Come con la difenidramina, gli studi hanno dimostrato che gli anziani spesso assumono questi farmaci cronicamente. Ciò può portare a effetti sulla salute problematici, soprattutto se l'individuo consuma anche alcol regolarmente.

Valeriana

La valeriana è un'erba commercializzata e venduta come a integratore alimentare sotto il nome di 'radice di valeriana' e si trova spesso in blandi sedativi usati per trattare l'insonnia e l'ansia. Sebbene la funzionalità della valeriana non sia completamente compresa, i ricercatori ritengono che interagisca con i recettori GABA, serotonina e adenosina. Finora, la prova che la valeriana è un trattamento efficace per l'insonnia è stata inconcludente.

Poiché la valeriana è un integratore alimentare, non è soggetta allo stesso livello di valutazione e approvazione della FDA di altri tipi di farmaci per il sonno. Di conseguenza, la composizione delle pillole di radice di valeriana può variare in base alla marca. Alte dosi di valeriana durante la notte sono state attribuite alla sonnolenza mattutina, ma una dose standard di 600 mg non sembra causare problemi con il tempo di reazione, la vigilanza o la concentrazione.

Gli effetti della valeriana sui feti e sui bambini non ancora nati devono essere studiati ulteriormente, quindi le donne incinte o che allattano non dovrebbero assumere la valeriana a meno che non siano sotto controllo medico. Lo stesso vale per i bambini sotto i 3 anni. Inoltre, la valeriana può interagire con altri farmaci per il sonno e produrre ulteriore stordimento il giorno successivo.

Gli aiuti per il sonno OTC causano effetti collaterali?

Sebbene gli effetti collaterali degli ausili per il sonno OTC dipendono da alcuni fattori come la dose e la persona che li assume, questi farmaci sono associati a quanto segue:

Farmaco per il sonno OTC Potenziali effetti collaterali Interazioni con altri farmaci
Melatonina Depressione, vertigini, enuresi (pipì a letto), eccessiva sonnolenza diurna, mal di testa e nausea 7 interazioni moderate
Difenidramina Capogiri, disturbi della coordinazione, dolore epigastrico e ispessimento delle secrezioni bronchiali 28 interazioni principali, compreso il paracetamolo
Doxylamine Vertigini, sonnolenza, ispessimento del muco nel naso o nella gola e secchezza delle fauci, della gola e del naso 31 interazioni principali, tra cui paracetamolo e aspirina
Valeriana Mal di testa, disturbi di stomaco, disfunzione cognitiva, secchezza delle fauci, sentimenti di eccitazione o disagio, strani sogni e sonnolenza diurna 3 interazioni principali, tra cui sodio oxibato e buprenorfina

Quelli con insonnia e altri problemi di sonno possono potenzialmente trarre vantaggio dall'assunzione di uno di questi farmaci. Tuttavia, come con altri farmaci, dovresti prestare attenzione e parlare con il tuo medico prima di prendere qualsiasi tipo di ausilio per il sonno da banco. Il medico ti aiuterà a comprendere i potenziali effetti collaterali e le interazioni farmacologiche, nonché le opzioni di trattamento alternative che potrebbero servirti meglio.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non