Intervista a Christopher Lindholst di MetroNaps

FONDAZIONE NAZIONALE DEL SONNO - Poiché il programma SleepTech di NSF continua a crescere, abbiamo ritenuto opportuno condividere alcune intuizioni con uno dei primi leader del settore, Christopher Lindholst , CEO e co-fondatore di MetroNaps .

Fondata nel 2003 e sulla base dell'allora 'idea folle' di incoraggiare i lavoratori a dormire sul posto di lavoro, l'azienda ha sviluppato la sua firma EnergyPod, ampiamente riconosciuta come la prima sedia al mondo espressamente progettata per incoraggiare i sonnellini sul posto di lavoro. Oggi, EnergyPods è onnipresente nelle principali aziende, università e strutture sanitarie di tutto il mondo.



Christopher attualmente è il presidente del Consiglio SleepTech. Si descrive come il 'più grande cheerleader' per l'organizzazione e per l'industria nel suo insieme.

Guardando indietro di 15 anni fa, dove pensavi che andasse a finire lo spazio della tecnologia del sonno?

A quel tempo, quello che abbiamo visto era un vero bisogno di dormire tra i veri esseri umani. Non stavamo davvero pensando al settore nel suo insieme, ma più specificamente a quale tipo di soluzione per il sonno potevamo fornire ai dipendenti in modo che fossero più felici, più sani e più produttivi.



Quanto erano ricettive le persone all'idea?

All'inizio era davvero molto vario. Come in qualche modo accade oggi, la cultura del lavoro era quella che poneva uno stigma sui sonnellini. Ora, sapevamo dalla nostra ricerca - e dalle nostre esperienze personali - che i dipendenti esausti se ne sarebbero andati di nascosto per un pisolino veloce nel bel mezzo di lunghe giornate lavorative. Quindi, l'enfasi è diventata sull'educazione dei datori di lavoro sul valore del sonno.

Confronta gli atteggiamenti nel 2018 con quelli di allora?



Stanno decisamente cambiando in meglio. In larga misura è generazionale, credo. I membri della generazione Millennial sono molto più consapevoli del loro bisogno di equilibrio e dei benefici di un pisolino veloce e ristoratore durante una lunga giornata lavorativa. Per loro non c'è stigma e nessuna vergogna nell'afferrare 40 ammiccamenti.

Forse è un po 'l'opposto dell'atteggiamento nei confronti del fumo in casa?

Assolutamente. Una vecchia generazione di lavoratori fumava sul posto di lavoro. Ci sono voluti decenni perché quel comportamento fosse disapprovato. E ora, ovviamente, nessuno immaginava di fumare sul posto di lavoro. Vedo che ci stiamo muovendo verso un punto in cui i lavoratori si aspetterebbero che ovviamente ci saranno stanze per i sonnellini o EnergyPods. Sarà un dato di fatto, proprio lì con il refrigeratore d'acqua e la macchina per il caffè.

Quanto tempo pensi che accadrà?

Spero che prima di essere pronto a ritirarmi. [risata]. Penso che siamo circa a metà strada. Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Oltre a guidare MetroNaps, hai dedicato molto tempo e attenzione a guidare gli sforzi complessivi di SleepTech®. Perché è importante per te?

Ci sono tre grandi ragioni. Prima di tutto, sono lieto di far parte della costruzione di questa incredibile rete di aziende e organizzazioni che sono in prima linea in questo spazio. Consente a tutti noi di condividere idee, perseguire JV e vedere dove i nostri sforzi si sovrappongono e come possiamo sfruttare al meglio e ottimizzare tali connessioni.

In secondo luogo, è importante fare il tifo per le startup e le aziende che stanno sviluppando la prossima generazione di fantastiche tecnologie e progetti.

E infine, si tratta di amplificare le nostre voci individuali sull'importanza del sonno. Più riusciamo a spargere la voce su tutte le incredibili ricerche sulla salute del sonno e sulle implicazioni pratiche e sulle soluzioni per le persone che non dormono, meglio è per il nostro settore e per tutte le persone che il nostro settore può aiutare.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non