Convivere e gestire il disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24

Il disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 (N24SWD) è una condizione in cui l'orologio circadiano di una persona non segue il tipico ciclo di 24 ore. Gli individui con N24SWD in genere hanno l'ora di andare a letto che diventa progressivamente più tardi ogni giorno, causando problemi di sonno e interruzioni nella vita quotidiana.

Sebbene il disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 sia raro, le persone affette da questa condizione possono rincuorarsi sapendo di non essere sole. C'è una crescente consapevolezza sui disturbi del ritmo circadiano all'interno della comunità medica, così come nel mondo in generale.



Quali sfide affrontano le persone con disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24?

A causa dei loro orari irregolari del sonno, le persone con disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 spesso hanno difficoltà a incontrarsi obblighi scolastici, lavorativi, sociali o di altro tipo . Possono anche avere difficoltà a svolgere importanti attività quotidiane, come programmare appuntamenti dal medico, fare la spesa durante l'orario lavorativo diurno standard o utilizzare i mezzi pubblici a tarda notte.

Poiché la N24SWD è una malattia relativamente rara, c'è pochissima consapevolezza del pubblico al riguardo. Pertanto, molte persone con N24SWD devono affrontare il giudizio di familiari, amici e colleghi che non comprendono le sfide del disturbo. Le persone con N24SWD possono essere percepite come pigre, instabili o che non si sforzano abbastanza per dormire in orari normali.

Lettura correlata

  • adolescenti che vanno in giro
  • Sonnecchiando
  • donna che dorme sul letto
Questa pressione fa sì che molte persone con N24SWD provino a costringersi a dormire in momenti che non sono concordi con il loro ritmo circadiano innato. Ciò può causare problemi di sonno e stanchezza diurna, che spesso portano a diagnosi errate come insonnia o altri disturbi del sonno. Le persone con N24SWD possono anche fare affidamento sui sonnellini per superare la giornata, riducendo ulteriormente il loro sonno notturno. Senza una diagnosi e un trattamento adeguati, le persone con N24SWD possono sperimentare disallineamento circadiano cronico e privazione del sonno.



A breve termine, studi di lavoratori a turni hanno scoperto che il disallineamento circadiano rende le persone vulnerabili a problemi di attenzione, memoria e umore. Ciò influisce sulle prestazioni accademiche e sul posto di lavoro e aumenta il rischio di incidenti. A lungo termine, privazione del sonno è associato a molti esiti negativi sulla salute, incluso un aumento del rischio di obesità, diabete, malattie cardiovascolari, depressione, ansia e altre condizioni croniche.

Parlare con il proprio medico del disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24

Il tuo medico potrebbe non avere familiarità con il disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24, ma puoi aiutare a promuovere una conversazione costruttiva preparazione per il tuo appuntamento in anticipo. Come parte di questa preparazione, è spesso utile tenere un diario del sonno per alcuni mesi con il tuo tempi di sonno e veglia . Dovresti anche tenere traccia di altri sintomi, come:

  • Sensazione di stanchezza durante il giorno
  • Difficoltà a dormire la notte
  • Sensazione di stanchezza anche dopo aver dormito una notte intera
  • Soffre di ansia o depressione
  • Problemi con la memoria e la concentrazione

Sulla base di ulteriori domande sulle abitudini del sonno e sui test per monitorare il ritmo circadiano, il medico formulerà un piano di trattamento che probabilmente prevede la melatonina, la terapia della luce intensa o una combinazione di questi. Anche la gestione del disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 richiede un comportamento sano igiene del sonno pratiche a rafforzare i segnali circadiani . Alcuni suggerimenti includono:



  • Mantenere la camera da letto fresca, buia e silenziosa
  • Stabilire una routine regolare della buonanotte con attività rilassanti
  • Usare la caffeina con moderazione
  • Mangiare bene e rimanere idratati durante la giornata
  • Fare molto esercizio
  • Evitare il tempo davanti allo schermo la sera o usare bloccanti della luce blu

È importante seguire il piano di trattamento del medico, ma è anche imperativo informare il medico se un piano di trattamento non funziona per te, in modo che possa apportare le modifiche necessarie. Può essere utile chiedere un rinvio a uno specialista del sonno con una migliore comprensione dei disturbi del ritmo circadiano.

Parlare con amici e familiari del disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24

Spiegare il disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24 ai tuoi amici e familiari può aiutarli a capire perché potresti sembrare stanco o disinteressato o perché a volte non sei in grado di rispettare gli impegni.

Raccontagli qualcosa la tua esperienza con N24SWD , forse spiegando la tua storia di sintomi, come addormentarti in momenti inappropriati o sentirti irritato a causa della privazione del sonno. Poiché il disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 può creare confusione per qualcuno che non ne ha mai sentito parlare prima, prova a confrontarlo con qualcosa che capisce, come il jet lag. Puoi anche indirizzarli alle risorse per saperne di più sulla condizione.

Molte persone trovano la convalida attraverso gruppi o associazioni di supporto online. Condividere pensieri e sentimenti con altre persone nella stessa situazione può aiutarti a sentirti meno solo e darti nuove idee per affrontare il disturbo del sonno-veglia diverso dalle 24 ore.

Come mantenere una vita sociale con disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24

Può essere difficile gestire una vita sociale sana durante l'esperienza di N24SWD. Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi provare per renderlo più facile.

Chiedi ai tuoi amici e alla tua famiglia di essere più flessibili con gli orari delle riunioni, magari suggerendo attività che possono essere svolte in qualsiasi momento della giornata, come fare una passeggiata.

Chi ha una profonda conoscenza del proprio programma di sonno può provare a programmare le attività per settimane quando sa che dormirà meglio. Fare amicizia con altre persone in situazioni simili, come lavoratori a turni o liberi professionisti, può anche aprire più possibilità di pianificazione.

Ci sono molte opzioni alternative per restare in contatto con gli amici al di fuori dell'orario 'normale', anche se alcune di queste potrebbero non essere appropriate se sei in terapia rigorosa per mantenere un programma di 24 ore. Ad esempio, bar, discoteche e altri luoghi che rimangono aperti fino a tardi possono essere un'opzione allettante, ma la stimolazione a tarda notte (e il consumo di alcol) possono rendere ancora più difficile dormire in seguito. Allo stesso modo, i social media possono essere utilizzati in qualsiasi momento del giorno o della notte per rispondere ai messaggi degli amici o chattare con gli amici in altri fusi orari, ma l'uso degli schermi di notte può interferire con il sonno.

Qualunque metodo tu scelga dovrebbe essere scelto pensando alla tua terapia. Cerca di non aumentare o adottare comportamenti che avranno un impatto negativo sul tuo trattamento con N24SWD.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Disturbo sonno-veglia non 24 ore sul posto di lavoro

Il disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24 si qualifica come una disabilità secondo i termini della Legge americana sulle disabilità (ADA) in quanto può limitare sostanzialmente le principali attività della vita come la concentrazione, l'interazione con gli altri e il lavoro. Secondo i termini dell'ADA, la maggior parte dei datori di lavoro è legalmente obbligata a fornire sistemazioni ragionevoli per te, a condizione che tu sia ampiamente qualificato per svolgere il lavoro.

Le indennità ai sensi dell'ADA vengono calcolate caso per caso ei datori di lavoro non sono obbligati a effettuare sistemazioni se si ritiene che queste rappresentino un 'disagio indebito' per l'azienda. A seconda della tua linea di lavoro, potresti dover assumere un avvocato per rappresentare il tuo caso. Gli alloggi che il tuo datore di lavoro potrebbe essere in grado di organizzare e offrirti includono il lavoro part-time o l'orario modificato o il lavoro parziale o totale da casa.

Quando ti rivolgi al tuo datore di lavoro, cita l'ADA, sii chiaro su come N24SWD influisce sulla tua capacità di lavorare e suggerisci sistemazioni che ti aiuterebbero ad essere più produttivo. Considera l'idea di consultare il tuo avvocato. Puoi anche scegliere di condividere le particolarità del tuo caso con i tuoi colleghi se pensi che possa aiutare a creare un rapporto di lavoro migliore.

Idee di carriera per le persone con disturbo del sonno-veglia non 24 ore su 24

Alcuni lavori sono naturalmente adatti a persone con orari di sonno irregolari. Sebbene non dovresti limitare il tuo percorso di carriera in base al tuo N24SWD, potresti scoprire che graviti verso lavori che ti consentono maggiore flessibilità nell'orario di lavoro . Esempi di lavori flessibili includono:

  • Scrittore freelance
  • Traduttore
  • sviluppatore web
  • Grafico
  • Massaggiatore
  • Allenatore personale
  • Addetto alle consegne
  • Fotografo

Questi lavori possono essere particolarmente attraenti per le persone che hanno difficoltà a mantenere un ciclo di 24 ore o per coloro che mi sento ancora male anche quando aderiscono a un programma standard 'giorno e notte'.

Studenti con disturbo sonno-veglia non 24 ore su 24

Come indicato nella sezione 504 del Legge di emendamento del 2008 sulla disabilità , gli studenti con disabilità hanno anche diritto a un'istruzione che soddisfi le loro esigenze, sia nella scuola elementare, che in quella secondaria o post-secondaria. Esempi di sistemazioni ragionevoli per gli studenti potrebbero includere prendere lezioni online, consentire agli studenti di saltare alcune lezioni e recuperare il lavoro in un altro momento o seguire un corso più leggero.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non