Insonnia

Secondo il manuale ICSD-3 dell'American Academy of Sleep Medicine, l'insonnia è definita come 'difficoltà persistente con l'inizio, la durata, il consolidamento o la qualità del sonno'. L'insonnia ha molti potenziali fattori e sintomi che contribuiscono, ma la sua diagnosi dipende da due componenti essenziali: difficoltà del sonno che si verificano nonostante adeguate opportunità per il sonno normale e disturbi diurni che derivano direttamente dalla scarsa qualità o durata del sonno.

Insonnia cronica è caratterizzato da sintomi che si verificano almeno tre volte alla settimana per almeno tre mesi. L'insonnia che dura o meno di tre mesi è nota come insonnia a breve termine . In rari casi, i pazienti possono manifestare sintomi di insonnia senza soddisfare i criteri per l'insonnia a breve termine e possono richiedere una qualche forma di trattamento. Questo è noto come altra insonnia .



Sebbene l'insonnia possa manifestarsi in modi diversi, la maggior parte delle diagnosi ricade una delle due categorie :

  • Insonnia da sonno si riferisce alla difficoltà ad addormentarsi. Questo tipo di insonnia può verificarsi con le persone che hanno difficoltà a rilassarsi a letto, così come le persone il cui ritmo circadiano non è sincronizzato a causa di fattori come disritmia o orari di lavoro irregolari.
  • Insonnia da mantenimento del sonno si riferisce alla difficoltà a rimanere addormentato dopo essersi inizialmente appisolati. Questo tipo di insonnia è comune negli anziani che dormono, così come nelle persone che consumano alcol , caffeina , o tabacco prima di andare a letto. Alcuni disturbi piacciono apnea notturna e disturbo del movimento periodico degli arti può anche causare insonnia da mantenimento del sonno.

Alcune persone potrebbero averlo insonnia mista ciò comporta sia l'insorgenza del sonno che le difficoltà di mantenimento del sonno e le persone con insonnia cronica possono scoprire che questi sintomi cambiano nel tempo.

Lettura correlata

  • donna sdraiata sveglia a letto
  • anziano che dorme
  • Insonnia

Cause e sintomi di insonnia

Si ritiene che l'insonnia abbia origine a causa di uno stato di ipereccitazione che può influire sull'inizio del sonno e sul mantenimento del sonno. L'iperattività può essere mentale, fisica o una combinazione di entrambi. Fattori ambientali, fisiologici e psicologici possono tutti gioca un ruolo nell'insonnia . Questi includono quanto segue:



  • Ingestione o consumo di sostanze che influiscono negativamente sul sonno. Questi includono alcol, nicotina e altri farmaci, oltre alla caffeina. Alcuni farmaci possono anche ostacolare il sonno, come pillole dimagranti e rimedi contro il raffreddore. Le persone possono anche sperimentare l'insorgenza del sonno o problemi di mantenimento del sonno mentre il loro corpo si abitua a nuovi farmaci o fa fronte al ritiro dai farmaci dopo aver terminato l'uso.
  • Problemi di salute. Il dolore fisico e il disagio possono rendere più difficile addormentarsi e / o rimanere addormentati, portando a menomazioni durante il giorno. Condizioni che richiedono frequenti viaggi in bagno di notte , come la gravidanza o un ingrossamento della prostata, possono anche causare sintomi di insonnia. Lo stesso vale per l'apnea notturna, un disturbo caratterizzato da episodi di respirazione irregolare noti come apnee che si verificano durante la notte. Anche dolore cronico, sindrome delle gambe senza riposo, malattie cardiache e polmonari sono associati all'insonnia.
  • Comportamentale e disturbi della salute mentale . L'insonnia è un sintomo comune di depressione . Fatica e ansia può anche contribuire all'insonnia, che a sua volta può esacerbare i sentimenti di stress e ansia. Anche i disturbi della salute mentale come il disturbo bipolare possono causare insonnia. È noto che l'eccessiva preoccupazione per l'insonnia causa l'insonnia.

L'insonnia è stata anche collegata a uno stile di vita malsano e alle abitudini del sonno. Molte persone adottano queste abitudini quando sono più giovani, rendendole difficili da rompere da adulti. Queste abitudini possono includere andare a letto in un momento diverso ogni notte o sonnecchiare troppo a lungo durante il giorno. Anche l'esposizione a dispositivi 'schermati' come computer, televisori e telefoni cellulari può causare problemi di sonno, così come il lavoro serale o notturno. Altri fattori possono causare difficoltà ad addormentarsi oa mantenere il sonno, come esercizio inadeguato durante il giorno o rumore e / o luce eccessivi nella camera da letto del dormiente.

I sintomi più comuni tra i pazienti con insonnia cronica includono difficoltà ad addormentarsi e / o mantenere il sonno, svegliarsi prima del previsto e non sentirsi stanchi o pronti per andare a letto a orari prestabiliti. La menomazione diurna è una componente necessaria dell'insonnia e questo può manifestarsi anche in modi diversi. Le menomazioni comuni includono affaticamento e malessere, difficoltà di memoria e concentrazione, disturbi dell'umore e irritabilità e problemi comportamentali come iperattività e aggressività.Ricevi le ultime informazioni sul sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Insonnia dai numeri

Varie indagini e studi sul sonno hanno prodotto risultati contrastanti sulla prevalenza dell'insonnia tra i diversi gruppi dormienti. Alcune stime prudenti lo dimostrano Dal 10% al 30% degli adulti convive con l'insonnia cronica. Per altri studi, questa cifra è più vicina al 50% al 60%.



Anche l'insonnia è più diffusa in alcuni gruppi demografici. Gli studi hanno dimostrato che l'insonnia colpisce Dal 30% al 48% delle persone anziane . Ciò può essere attribuito a condizioni mediche croniche, isolamento sociale e uso più elevato di farmaci da prescrizione, nonché a fattori come abitudini di sonno malsane e stress che causano insonnia in tutte le fasce d'età. Altri studi hanno scoperto che l'insonnia può verificarsi fino a 23,8% degli adolescenti . Più di 50% delle donne in gravidanza sperimentare problemi di sonno che possono essere anche sintomi di insonnia.

Tassi di insonnia tra diversi gruppi razziali ed etnici sono un po 'più difficili da definire. Alcuni studi mostrano un tasso di prevalenza più elevato di insonnia tra i gruppi minoritari rispetto ai bianchi. Altri studi hanno prodotto risultati contrastanti, che suggeriscono che i bianchi lottano con l'inizio del sonno e il mantenimento del sonno più di neri e ispanici.

Suggerimenti per prevenire l'insonnia

L'insonnia cronica può richiedere farmaci da prescrizione, terapia cognitivo-comportamentale e altri tipi di trattamento formale. Per alcune persone, praticano abitudini di vita sane e buone igiene del sonno può alleviare i sintomi dell'insonnia e aiutarli a dormire più profondamente. Le seguenti misure per l'igiene del sonno può essere utile per le persone con insonnia:

  • Limitare o eliminare i sonnellini, soprattutto a fine giornata
  • Limitare l'uso di alcol, caffeina e prodotti del tabacco la sera
  • Evitare i pasti a tarda notte
  • Limitare l'ora dello schermo prima di coricarsi
  • Mantenere una dieta sana ed esercitare regolarmente durante il giorno
  • Segui un programma di sonno coerente che includa le stesse ore di andare a dormire e di svegliarsi ogni giorno
  • Usa la tua camera da letto e materasso , per il sonno e il sesso: evita di lavorare, giocare ai videogiochi e altre attività stimolanti
  • questo articolo è stato utile?
  • Non