Come dormono gli animali?

Ti sei mai chiesto come fanno le balene a dormire senza annegare o perché i pipistrelli dormono sottosopra? Tutti gli animali hanno bisogno di dormire , ma i modelli di sonno degli animali sono tanto vari quanto il regno animale stesso.

Come dormono i mammiferi

I mammiferi dormono risparmiare la loro energia e ripristinare l'energia mentale e fisica. La quantità di sonno di cui ha bisogno un mammifero dipende da diversi fattori, tra cui l'età, le dimensioni del corpo, l'ambiente, la dieta e la sicurezza del suo sito di sonno. Il fatto che un mammifero viva sulla terra o nel mare può anche influire sulla quantità di sonno di cui ha bisogno.



Diversi mammiferi trascorrono diverse quantità di tempo sonno non REM e sonno REM . Tuttavia, tutti i mammiferi studiati finora mostrano segni di sonno REM, suggerendo questo i mammiferi sognano , proprio come fanno gli umani.

Il sonno dei mammiferi è spesso classificato come monofasico o polifasico. Sonno monofasico descrive gli animali che generalmente dormono in un periodo di tempo concentrato. Gli esseri umani sono un esempio di dormienti monofasici. Nostro ritmi circadiani incoraggiarci a dormire per lunghi periodi di notte e ad essere attivi e vigili durante il giorno.

I dormienti polifasici, d'altra parte, tendono a dormire in più periodi durante un ciclo di 24 ore. Il sonno polifasico è più comune, poiché molti animali devono mantenere un certo livello di vigilanza contro i predatori. Tuttavia, se le minacce sono ridotte al minimo, gli animali possono godere di un sonno monofasico. Gli uistitì, ad esempio, dormono sugli alberi circondati dalla loro famiglia, consentendo loro di sentirsi più protetti e sperimentare il sonno monofasico.



Mammiferi terrestri e sonno

Lettura correlata

  • uomo che cammina nel parco con il suo cane
  • medico che parla al paziente
  • donna che sembra stanca
Anche all'interno dei mammiferi terrestri, la quantità di sonno richiesta varia da specie a specie. Le giraffe hanno bisogno di dormire sorprendentemente poco. La giraffa media dorme per 4,6 ore al giorno . Per la maggior parte, le giraffe tendono a dormire durante la notte, anche se fanno dei sonnellini veloci durante il giorno. Le giraffe possono dormire sia in piedi che sdraiati e i loro cicli di sonno sono piuttosto brevi e durano 35 minuti o meno.

Gli elefanti sono un altro animale che dorme molto poco. Alcuni ricercatori hanno documentato il loro tempo totale di sonno alle solo 2 ore al giorno . Gli scienziati possono dire agli elefanti che stanno dormendo quando i loro tronchi smettono di muoversi. Gli elefanti, come le giraffe, probabilmente dormono solo poche ore al giorno a causa delle loro enormi dimensioni corporee e hanno bisogno di pascolare spesso. Il rischio di predazione può anche avere un ruolo nel determinare quanto poco dormono, dato quanto lontano viaggeranno da svegli. Gli scienziati hanno osservato gli elefanti viaggiare per quasi due giorni senza dormire affatto.

Come le giraffe e gli elefanti, i cavalli non dormono molto e quando lo fanno possono dormire in piedi. Tuttavia, una volta che entrano nel sonno REM, loro sdraiarsi .



All'altra estremità dello spettro, ci sono i cani, che spendono più di un terzo della loro giornata dormono . Un altro 21% della giornata trascorre in uno stato di sonnolenza rilassata, pronto a fare un sonnellino in un attimo. I piccoli pipistrelli marroni dormono ancora più a lungo, più o meno 20 ore al giorno . Una parte di quel tempo viene trascorsa in uno stato di torpore o ibernazione.

Cos'è l'ibernazione?

L'ibernazione è uno stato simile al sonno in cui molti mammiferi e alcuni altri tipi di animali si impegnano. Durante il letargo, che può durare mesi alla volta, un animale mangia, si muove e produce rifiuti molto raramente e solo durante brevi periodi di lieve eccitazione.

C'è un comune malinteso di ibernazione come stato di sonno prolungato, ma non è del tutto corretto. L'ibernazione è più propriamente intesa come uno stato di torpore. Durante il torpore, gli animali hanno a metabolismo abbassato , frequenza cardiaca, temperatura corporea e frequenza respiratoria . Questi effetti sono simili a cosa succede durante il sonno , ma sono più pronunciati durante l'ibernazione che nel sonno normale.

Gli animali vanno in letargo per risparmiare energia durante i forti sbalzi di temperatura o quando il cibo scarseggia. I pipistrelli, ad esempio, devono decidere se ibernare o migrare quando il loro approvvigionamento alimentare di insetti diminuisce nei mesi più freddi. Alcuni pipistrelli possono restare nei paraggi, conservando la loro energia entrando in torpore per alcune ore in una giornata fredda, o ibernando per sei mesi fino al ritorno degli insetti in primavera.

Quando le persone pensano al letargo, spesso pensano agli orsi, anche se l'esperienza degli orsi in letargo lo è unico dal tipico letargo . Durante il torpore, la temperatura corporea di un orso rimane quasi la stessa, anche se non mangia, beve, urina o defeca molto per un periodo fino a sette mesi. Altri animali che ibernano includono il Lemure nano dalla coda grassa del Madagascar , Ricci europei , scoiattoli di terra e opossum pigmei .

Mammiferi marini e sonno

Quando si tratta della durata del sonno, i trichechi sono come i pipistrelli del mare, che dormono in mezzo 19,4-20,5 ore al giorno. Possono dormire in acqua e sulla terra, anche se dormono per periodi più lunghi a terra . Quando i trichechi dormono nell'acqua, di solito giacciono sul fondo, galleggiano lungo la superficie o si appoggiano a qualcosa mentre sono in posizione eretta. Possono persino agganciare le loro zanne a un lastrone di ghiaccio e dormire in quel modo. Come gli elefanti, i trichechi possono stare giorni senza dormire. Possono nuotare fino a 84 ore prima di dover ricaricare.

Per non essere superati dai trichechi, i capodogli hanno anche posizioni di sonno uniche. In realtà dormono in posizione eretta . Scienziati attenti sono stati in grado di confermare che stavano dormendo perché non hanno reagito al passaggio di una nave fino a quando non si è scontrata con loro!

Delfini, foche dalle orecchie e lamantini sono tutti mammiferi marini che dormire uniemisfericamente . Durante il sonno uniemisferico, un lato del cervello dorme mentre l'altro rimane sveglio, consentendo a questi animali di godere dei benefici ristoratori del sonno mentre sono ancora alla ricerca di potenziali minacce.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Come dormono gli uccelli

Gli uccelli dormono anche in modo uniemisferico, con un lato del cervello addormentato mentre l'altro rimane sveglio. Mentre dormono, viene chiuso solo l'occhio associato all'emisfero addormentato del cervello.

Il sonno unemisferico consente agli uccelli di proteggersi dai predatori. Ad esempio, le anatre domestiche possono dormire in fila. Le anatre alla fine dormiranno molto probabilmente in modo uniemisferico, con il loro occhio esterno che rimane aperto, mentre le anatre nel mezzo dormono con entrambi gli occhi chiusi.

Il sonno unimisferico consente anche agli uccelli migratori di effettuare i loro lunghi voli. Possono dormire mentre planano, quando le loro ali non hanno bisogno di sbattere tanto. Sono stati documentati uccelli come il rondone alpino volare per 200 giorni senza scalo .

Tuttavia, gli uccelli migratori dormono molto meno durante la migrazione. I passeri dalla corona bianca, ad esempio, dormono solo un terzo del sonno quando non migrano. Recupereranno il sonno con micro-pisolini diurni e durante i periodi in cui sono appollaiati. Quando si appollaiano, i tendini dei piedi bloccare in posizione , permettendo loro di dormire con poco sforzo. I pipistrelli hanno una funzione di blocco simile che consente loro di dormire sottosopra.

Come dormono rettili e anfibi

Rettili e anfibi sono alcuni dei animali meno studiati quando si tratta di dormire. Storicamente, si pensava che il sonno REM e ad onde lente fossero esclusivamente modelli di sonno di mammiferi e uccelli. Tuttavia, la ricerca emergente indica che anche i rettili come le lucertole possono sperimentare queste fasi del sonno, anche nei cicli del sonno solo 80 secondi .

Come altri animali, le lucertole scelgono posatoi per dormire che massimizzano la loro sicurezza. Possono dormire sulle foglie, con la testa orientata verso il percorso che un predatore userebbe per avvicinarsi a loro . Alcuni predatori, come coccodrilli , dormono in modo uniemisferico in modo che possano tenere gli occhi aperti per minacce e cibo.

Mentre i coccodrilli dormono con un occhio aperto, i serpenti dormire con entrambi gli occhi aperti - in effetti, devono, poiché non hanno le palpebre. I serpenti possono dormire per giorni alla volta, digerendo il cibo.

I serpenti Cottonmouth e le lucertole occidentali sono entrambi brumati. Simile all'ibernazione, la brumazione descrive uno stato di ridotta attività e metabolismo nei rettili, tipicamente in risposta a temperature più fredde e cibo meno disponibile. Le salamandre possono entrare in brumazione per 100 giorni alla volta .

Gli anfibi possono anche entrare in uno stato di torpore per sopravvivere in climi aridi. Questo stato è noto come estivazione . Durante l'estivazione, le rane scavatrici a strisce verdi scavano in profondità nel sottosuolo, dove smettono di muoversi e mangiare per mesi.

Come dormono i pesci

I pesci dormono? Più o meno, ma probabilmente è più appropriato chiamare ciò che i pesci fanno 'riposo'. Quando i pesci riposano, loro rallentare il loro livello di attività e il metabolismo pur rimanendo abbastanza vigili da proteggersi dal pericolo. Galleggiano sul posto come fanno i pesci zebra o si trovano un posto sicuro nel fango, nella sabbia o nel corallo per riposare. I pesci pappagallo secernono persino un bozzolo di muco intorno a se stessi per rimanere protetti mentre dormono.

Il modo in cui uno squalo dorme dipende da come respira. Pompaggio buccale gli squali respirano attraverso le loro guance, il che consente loro di riposare immobili in una grotta o sul fondo del mare. Gli scienziati hanno osservato gli squali nutrice, un tipo di squalo pompante buccale, entrare in uno stato simile al sonno in cui appaiono pigri e immobili. I loro occhi sono semichiusi e le pinne pettorali e caudali li sostengono mentre usano una roccia come cuscino.

Ariete ventilato pesci e squali, invece, ventilano le branchie tenendo la bocca aperta mentre nuotano. Devono nuotare continuamente, quindi devono trovare modi creativi per dormire. Gli scienziati ipotizzano che i pesci che ventilano gli arieti possano trarre vantaggio dalle correnti, consentendo alla corrente di spingere l'acqua sulle loro branchie e consentire la respirazione. È più probabile, tuttavia, che dormano in modo uniemisferico, consentendo a un occhio di rimanere aperto e monitorare il loro ambiente.

Il mondo del sonno animale è affascinante e i ricercatori continuano a saperne di più ogni giorno.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non