Intervista ad Alexander Dimitrov di AYO

FONDAZIONE NAZIONALE DEL SONNO - AYO, membro SleepTech® della National Sleep Foundation, ha creato un indossabile basato sulla luce progettato per aumentare l'energia, battere il jet lag e aiutarti a dormire meglio. Dai un'occhiata all'intervista di NSF al co-fondatore dell'azienda e Chief Commercial Officer Aleksandar Dimitrov per saperne di più sul prodotto, su come è iniziato tutto e sulle prospettive per l'azienda indossabile.

NSF : Parlaci un po 'della tua azienda.



Alex : AYO è nato per la prima volta quando il nostro co-fondatore Branislav Nikolić ed io stavamo studiando insieme nei Paesi Bassi, spesso durante il cupo clima invernale. Per questo motivo, avevamo un'energia molto bassa e ci stanchiamo la maggior parte del tempo. Abbiamo utilizzato diversi dispositivi per aiutarci con i nostri livelli di energia, come le scatole luminose tradizionali. Tuttavia, non sono molto comodi da usare né portatili, quindi non puoi portarli con te durante il viaggio o anche camminare liberamente durante la sessione di 40-50 minuti. Volevamo creare qualcosa di più piccolo, mobile e più conveniente, quindi abbiamo creato un dispositivo indossabile, che utilizza la tecnologia della luce per aiutare le persone a regolare il loro orologio biologico e aumentare i loro livelli di energia. AYO è anche completamente connesso a un'applicazione mobile, che è un aspetto importante del prodotto perché ogni individuo ha un orologio biologico diverso e l'app aiuta a comprendere i cicli sonno-veglia dell'utente. L'utente riceve una guida personalizzata e una pianificazione per l'utilizzo di AYO in base agli obiettivi che desidera raggiungere utilizzando il dispositivo. Abbiamo lanciato la nostra campagna Indiegogo a metà 2015 e durante la campagna di 40 giorni abbiamo raggiunto quasi $ 100.000 di finanziamenti, quando il nostro obiettivo era di $ 50.000. Siamo rimasti sulla piattaforma Indiegogo come parte del programma 'InDemand' e abbiamo raggiunto quasi $ 400.000 di finanziamenti da oltre 2.000 sostenitori in più di 80 paesi.

NSF : Perché sei stato coinvolto nel programma SleepTech di NSF?

Alex : Volevamo far parte della comunità perché crediamo fermamente nella collaborazione e nelle partnership. Guardiamo all'industria del sonno in generale e pensiamo a come possiamo lavorare insieme per concentrarci sulla scienza e la tecnologia del sonno, aiutandoci a vicenda a fare progressi. Siamo sempre aperti a nuove collaborazioni.



NSF : Quali opportunità stai vedendo nel settore SleepTech in questo momento?

Alex : Stiamo assistendo a diversi sviluppi entusiasmanti al momento. C'è un grande movimento verso l'uso della luce per aiutare con il sonno e regolare il ritmo circadiano. Ad esempio, il premio Nobel per la fisiologia o la medicina è stato assegnato lo scorso anno a tre ricercatori statunitensi che studiano il ritmo circadiano. Stiamo imparando sempre di più sul perché e su come dormiamo. I rilevatori di sonno, attività e persino onde cerebrali di oggi rappresentano un'era entusiasmante di tecnologia e dati collegati e utilizzati per migliorare il sonno delle persone.

NSF : Quali sfide critiche in SleepTech devono ancora essere superate?



Alex : In generale, nel mondo, la società tende a dimenticare l'importanza del sonno. Apprezziamo andare a letto più tardi e dormire meno per finire il nostro lavoro e ottenere di più, ma a lungo andare questo ci fa male. La società non lavora sull'ottimizzazione del sonno per ottenere abitudini migliori. È importante educare le persone sull'importanza del sonno, inclusa l'ora della notte in cui andiamo a letto, quale elettronica teniamo in camera da letto e la necessità di prestare attenzione al nostro orologio biologico e rimanere in sintonia con i nostri cicli del ritmo circadiano.

NSF : Come stai spargendo la voce sul lavoro che stai facendo in SleepTech?

Alex : Andiamo alle università incentrate sulla scienza del sonno per vedere come possiamo aiutare i loro studenti e atleti a ottenere un riposo migliore. Abbiamo anche contattato grandi aziende per parlare loro di come il nostro prodotto può aiutare a migliorare il sonno e la produttività dei loro dipendenti. Anche ambasciatori e influencer sono importanti. Sono persone che possono prendere il nostro messaggio e usarlo per aumentare la consapevolezza e diffondere la parola a un pubblico più vasto. Partecipiamo anche ad eventi per presentare di persona la nostra soluzione alle parti interessate. Ad esempio, abbiamo recentemente partecipato a Vivatech in Francia. È stata una conferenza molto emozionante e di alto livello e abbiamo avuto la possibilità di mostrare il nostro prodotto a un gran numero di persone. Dopo il discorso di apertura del presidente Macron alla conferenza, abbiamo avuto l'onore di fornire al capo di stato francese un paio di AYO per aiutarlo a ridurre al minimo il jet lag durante i suoi viaggi.Il tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

NSF : Qual è la prossima grande novità per AYO?

Alex : Stiamo ora cercando di raggiungere nuovi gruppi target che non sono mai stati raggiunti prima con un software più personalizzabile. Ad esempio, le persone che viaggiano spesso per lavoro necessitano di un software che soddisfi le loro esigenze in molti fusi orari diversi. Ciò aiuterà i dipendenti in viaggio a essere più vigili e ad addormentarsi più facilmente quando è ora di riposare. La regolazione dell'orologio biologico è fondamentale per chiunque viaggi, inclusi gli atleti. Possono trarre vantaggio da questa tecnologia quando viaggiano avanti e indietro da eventi sportivi, così come gli allenatori e i tifosi. I lavoratori a turni sono un'altra popolazione che riteniamo possa trarre vantaggio dalla nostra tecnologia. Vediamo che la tecnologia leggera per regolare i ritmi circadiani dell'utente sta diventando sempre più importante e siamo entusiasti di far parte di quel viaggio.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non