Ansia e sonno

L'ansia è spesso collegata a problemi di sonno. L'eccessiva preoccupazione e paura rendono più difficile addormentarsi e rimanere addormentati tutta la notte. La privazione del sonno può peggiorare l'ansia, stimolando un ciclo negativo che coinvolge insonnia e disturbi d'ansia.

I disturbi d'ansia sono il problema di salute mentale più comune negli Stati Uniti e il sonno insufficiente è noto per avere implicazioni negative radicali per la salute generale. Di conseguenza, comprendere e affrontare i legami tra ansia e sonno può essere fondamentale per il benessere fisico ed emotivo.



Cos'è l'ansia? Cosa sono i disturbi d'ansia?

L'ansia è una sensazione di preoccupazione e disagio. È normale provare ansia occasionalmente in risposta a situazioni di paura o stressanti.

Nel disturbi d'ansia , questa angoscia diventa eccessiva. Le paure non sono proporzionali alla situazione e le preoccupazioni interferiscono con la vita di tutti i giorni. Questi sentimenti diventano persistenti e si verificano quasi tutti i giorni per un periodo di sei mesi o più.

Come si sente l'ansia?

I sintomi di disturbi d'ansia può influenzare le persone sia emotivamente che fisicamente.



Le persone con ansia possono sentirsi estremamente nervose e nervose. Ciò può influire sulla concentrazione e sull'umore, portando a irritabilità e irrequietezza. La loro paura o il senso di un destino imminente può sembrare opprimente e fuori controllo.

Fisicamente, i disturbi d'ansia possono provocare muscoli tesi, respiro accelerato e battito cardiaco, sudorazione, tremori, disturbi gastrointestinali e affaticamento.

Molte persone con disturbi d'ansia tentano di evitare situazioni che potrebbero innescare una maggiore preoccupazione, tuttavia, questo non risolve la loro paura sottostante e può interrompere le attività sia professionali che personali. Nel tempo, una persona con disturbo d'ansia può abituarsi a essere preoccupato tale che uno stato di angoscia o paura sembra normale.



I disturbi d'ansia possono verificarsi insieme ad altri problemi di salute mentale come la depressione. Secondo il Ansia e Depressione Association of America (ADAA) , quasi il 50% delle persone con depressione viene diagnosticato anche con un disturbo d'ansia.

Quali sono i tipi di disturbi d'ansia?

L'ansia è un elemento fondamentale di una serie di disturbi specifici, sebbene non tutti siano categorizzati rigorosamente come disturbi d'ansia.

  • Disturbo d'ansia generalizzato (GAD): Le persone con GAD hanno preoccupazioni significative e incombenti su molte cose diverse che possono causare un senso generale di ansia.
  • Malattia da panico: Episodi di paura estremamente intensi, noti come attacchi di panico, che di solito durano pochi minuti alla volta sono la caratteristica distintiva del Disturbo di Panico.
  • Disturbo d'ansia sociale: Questo disturbo comporta un'estrema paura dei contesti sociali e potenziale imbarazzo di fronte ad altre persone.
  • Fobie specifiche: Le fobie specifiche sono paure intense causate da particolari fattori scatenanti. Alcune delle fobie specifiche più comuni includono l'agorafobia (paura di spazi aperti o chiusi, trovarsi in mezzo alla folla o stare fuori casa da soli) e ansia da separazione.
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) : Nel disturbo ossessivo compulsivo, una persona è ossessionata da un problema in modo negativo in modo tale da provocare ansia e questo provoca una compulsione, che è il loro tentativo di controllare o eliminare quell'ansia. Le compulsioni vengono ripetute ritualmente e possono avere un impatto diretto sulle attività quotidiane.
  • Disturbo post-traumatico da stress (PTSD) : Questa condizione può insorgere dopo che una persona è stata esposta a una situazione dolorosa o inquietante. Le persone con PTSD possono rivivere l'evento stressante, sentirsi nervose e avere un'ansia potenzialmente debilitante.

Quanto sono comuni i disturbi d'ansia?

I disturbi d'ansia sono il tipo più comune di malattia mentale, che colpisce la vita di chi ci circonda 20% degli adulti americani e 25% degli adolescenti ogni anno.

Adulti colpiti negli Stati Uniti Percentuale della popolazione adulta negli Stati Uniti
Disturbo d'ansia generalizzato 6,8 milioni 3,1%
Malattia da panico 6 milioni 2,7%
Disturbo d'ansia sociale 15 milioni 6,8%
Fobie specifiche 2,2 milioni 1%
Disturbo post traumatico da stress 7,7 milioni 3,5%

Non tutte le persone con disturbi d'ansia hanno lo stesso grado di sintomi o l'impatto dell'ansia sulla loro vita quotidiana. In un ampio sondaggio, intorno 43% degli adulti hanno descritto di avere una lieve compromissione della loro vita a causa dell'ansia. Circa il 33% ha affermato che era moderato e quasi il 23% ha affermato che era grave.

Che cosa causa i disturbi d'ansia?

La causa esatta dell'ansia è sconosciuta. In effetti, i ricercatori ritengono che non ci sia una sola causa, ma piuttosto un'interazione di fattori che includono la genetica di una persona, la storia familiare e l'esposizione a eventi negativi della vita. Alcuni problemi di salute e farmaci possono anche contribuire ai sintomi dell'ansia.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Qual è la relazione tra ansia e sonno?

Gravi disturbi del sonno, inclusi insonnia , sono stati a lungo riconosciuti come un sintomo comune dei disturbi d'ansia. Le persone afflitte dalla preoccupazione spesso rimuginano sulle loro preoccupazioni a letto e questa ansia notturna può impedire loro di addormentarsi.

Infatti, uno stato di ipereccitazione mentale, spesso caratterizzato da preoccupazione, è stato identificato come a fattore chiave dietro l'insonnia . Le persone con disturbi d'ansia sono inclini ad avere maggiore reattività del sonno , il che significa che è molto più probabile che abbiano problemi di sonno quando affrontano lo stress.

Sono state riscontrate difficoltà a dormire in persone con vari tipi di ansia, compreso il disturbo d'ansia generalizzato, OCD e PTSD. In diversi studi, oltre il 90% delle persone con PTSD associato a combattimenti militari hanno riportato sintomi di insonnia.

L'angoscia di addormentarsi può complicare le cose, creando un'ansia del sonno che rafforza il senso di paura e preoccupazione di una persona. Questi pensieri negativi sull'andare a letto, un tipo di ansia anticipatoria , possono creare sfide per programmi e routine di sonno salutari.

Lettura correlata

  • NSF
  • NSF

Anche dopo essersi addormentati, le persone possono svegliarsi con ansia nel cuore della notte. Tornare a letto può essere una sfida se la loro mente ricomincia a correre con la preoccupazione. Questo può portare alla frammentazione del sonno, riducendo sia la quantità che la qualità del sonno.

Sono state trovate connessioni tra disturbi d'ansia e cambiamenti nei cicli del sonno di una persona . La ricerca indica che l'ansia e la ruminazione pre-sonno possono influenzare sonno REM (rapid eye movement) , che coinvolge i sogni più vividi. L'ansia può provocare sogni più inquietanti e creare una maggiore probabilità di disturbi del sonno. Incubi Maggio rafforzare le associazioni negative e la paura in giro per andare a dormire.

Allo stesso tempo, prove evidenti indicano che i disturbi del sonno non sono solo un sintomo di ansia. Invece, la privazione del sonno può istigare o peggiorare i disturbi d'ansia. I ricercatori hanno scoperto che le persone che sono inclini all'ansia lo sono particolarmente sensibile agli effetti del sonno insufficiente , che può provocare sintomi di ansia.

È noto che la mancanza di sonno influenzare l'umore e la salute emotiva , che può esacerbare le sfide poste dai disturbi d'ansia. La relazione bidirezionale significa che l'ansia e la privazione del sonno possono auto-rinforzarsi preoccupandosi che causa un sonno povero, contribuendo a una maggiore ansia e ulteriori difficoltà di sonno.

La depressione, che è anche nota per influenzare negativamente il sonno, può complicare ulteriormente la situazione , creando ulteriori ostacoli alla qualità del sonno nelle persone che soffrono sia di depressione che di ansia.

Persone con apnea ostruttiva del sonno (OSA) , un disturbo del sonno che causa ripetute cadute nella respirazione e interruzione del sonno, è stato riscontrato tassi più elevati di problemi di salute mentale , inclusi depressione, ansia e malattia da panico .

Come calmare l'ansia e dormire meglio

Sebbene gli impatti dei disturbi d'ansia possano essere sostanziali, sono uno dei disturbi di salute mentale più curabili . Questo non significa che ridurre l'ansia sia sempre semplice, ma ci sono trattamenti che possono aiutare.

Chiunque soffra di ansia persistente o significativa e / o disturbi del sonno dovrebbe parlare con un medico che può valutare al meglio la propria situazione e discutere i benefici e gli svantaggi delle potenziali opzioni di trattamento nel loro caso.

Terapia cognitivo comportamentale (CBT) è un trattamento comune per i disturbi d'ansia. È un tipo di terapia della parola che funziona per riorientare il pensiero negativo, e ha avuto successo nel diminuire l'ansia . Gli studi hanno scoperto che la CBT può spesso ridurre l'ansia anche nelle persone che soffrono di insonnia . Affrontare l'ansia può aprire la strada a un sonno migliore, ma i casi gravi di insonnia possono persistere dopo la CBT per l'ansia. CBT per l'insonnia (CBT-I) può essere un utile passaggio successivo in questi casi.

Diversi tipi di farmaci sono approvati per il trattamento dei disturbi d'ansia, inclusi farmaci anti-ansia, antidepressivi e beta-bloccanti. Questi farmaci hanno lo scopo di mitigare i sintomi piuttosto che curare l'ansia sottostante.

A causa della multiforme relazione tra ansia e sonno, ottenere un riposo migliore può aiutare a combattere i sentimenti di ansia . Edificio abitudini di sonno sane può rendere l'andare a letto un'esperienza più piacevole e facilitare una routine costante per migliorare il sonno.

Sia le tue abitudini di sonno che l'ambiente ne fanno parte igiene del sonno . I passaggi per migliorare l'igiene del sonno includono rendere il letto più comodo, eliminare le fonti di interruzione del sonno come luce e rumore ed evitare caffeina e alcol pomeriggio e sera.

Provare tecniche di rilassamento può aiutare a identificare i modi per sbarazzarsi dell'ansia e renderlo più facile addormentarsi velocemente e pacificamente . Esercizi di rilassamento può essere una componente della CBT e può interrompere il ciclo di preoccupazione e ruminazione. Potresti anche provare a programmare orari per preoccuparti attivamente, in quanto ciò potrebbe eliminare il tempo preoccupante mentre ti corichi per dormire. Respirazione profonda, meditazione consapevole e immaginazione guidata sono solo alcuni approcci al rilassamento che possono aiutare a mettere a proprio agio la mente prima di andare a letto o se ti svegli durante la notte.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non