Regressione del sonno di 6 mesi

Il marchio dei sei mesi è una pietra miliare per molte ragioni. Non solo è il primo mezzo compleanno di un bambino, ma spesso dà il via a un periodo di grandi cambiamenti nello sviluppo, nell'attività e nel sonno.

Tra i quattro ei sei mesi, molti bambini iniziano a mostrare notevoli progressi nel dormire per lunghi periodi e nel dormire per gran parte della notte. Ma a volte quel progresso incontra un intoppo e le difficoltà nel dormire possono far alzare la loro brutta testa.



Questa è spesso chiamata regressione del sonno e rappresenta un arresto o un passo indietro nel processo di un bambino verso il sonno normale. Sebbene raramente di lunga durata, una regressione del sonno di sei mesi può essere una sfida per i genitori. Conoscere il background del sonno infantile e le strategie per migliorarlo può aiutare i genitori durante una regressione del sonno di sei mesi e oltre.

Come cambia il sonno dei neonati intorno ai sei mesi?

A sei mesi di età, è raccomandato che i bambini ottengono tra 12 e 15 ore totali di sonno al giorno . La maggior parte dei bambini di questa età inizia a dormire per periodi più lunghi alla volta, un processo noto come consolidamento del sonno. Anche se di solito fanno ancora un pisolino un paio di volte al giorno, la maggior parte del loro sonno passa alla notte e molti bambini di sei mesi inizia a dormire tutta la notte .

Anche i neonati a sei mesi stanno subendo significativa crescita fisica e mentale e tipicamente raggiungendo un numero di tappe di sviluppo . La consapevolezza del loro ambiente aumenta, diventano più sensibili ai suoni, si impegnano in più risate e balbettii e possono acquisire abilità fisiche come rotolarsi o sedersi senza supporto. Tutti questi fattori possono avere un ruolo nel livello di attività del bambino e nelle abitudini del sonno durante il giorno e la notte.



Cosa causa una regressione del sonno di 6 mesi?

Nella maggior parte dei casi, non esiste una causa chiara per una regressione del sonno di sei mesi. Man mano che i bambini crescono, il loro sviluppo può svolgersi a un ritmo irregolare e ciò può provocare periodi in cui il loro sonno sembra raggiungere un plateau o peggiorare.

Diversi fattori possono influenzare il sonno del bambino e spesso non è possibile identificare una singola causa di una regressione del sonno. Con un aumento delle loro capacità fisiche e della consapevolezza mentale e ambientale, possono essere più sensibili alla sovrastimolazione, all'ansia da separazione o ad altri disturbi che possono influenzare il loro sonno. Con il consolidamento del sonno, i genitori possono modificare i programmi o le routine del sonno e potrebbe essere necessario un po 'di tempo prima che il bambino si adatti al cambiamento.

Tutti i bambini hanno una regressione del sonno di 6 mesi?

Alcuni bambini sperimentano una regressione del sonno di sei mesi, ma molti no. In effetti, alcuni genitori potrebbero notare un netto miglioramento del sonno del loro bambino, inclusi periodi di sonno notturno più lunghi, intorno a questa età.

Lettura correlata


Sebbene esistano modelli generali nel sonno del neonato, la ricerca ha scoperto variabilità significativa da un bambino all'altro . Ciò significa che i genitori non dovrebbero sorprendersi se il loro bambino ha una regressione del sonno a sei mesi o se il loro sonno rimane lo stesso o mostra segni di miglioramento a questa età.



Quali sono i sintomi di una regressione del sonno di 6 mesi?

I potenziali segni di una regressione del sonno di sei mesi includono:

  • Un numero maggiore di risvegli notturni che può comportare maggiori difficoltà a riaddormentarsi
  • Più problemi ad addormentarsi in primo luogo
  • Pisolini più lunghi durante il giorno con meno sonno notturno
  • Più pianto o agitazione durante i risvegli

Per quanto tempo si verificano questi sintomi può variare in modo significativo per ogni bambino. Di solito i sintomi di una regressione del sonno di sei mesi non durano a lungo, soprattutto se i genitori implementano suggerimenti per dormire sani. I problemi di sonno spesso si risolvono entro pochi giorni o settimane, sebbene un plateau nei miglioramenti del sonno possa continuare più a lungo.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email sarà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Come possono i genitori far fronte ai problemi di sonno nei bambini di sei mesi?

Quando si verifica una regressione del sonno di sei mesi, è un'opportunità per i genitori di rivedere il modo in cui si avvicinano al sonno del loro bambino. Anche se non esiste una cura infallibile per una regressione del sonno, seguire suggerimenti per un sonno sano del bambino può rafforzare le abitudini positive che promuovere un sonno migliore a breve e lungo termine .

  • Revisione linee guida per un sonno sicuro . Man mano che un bambino cresce e può rotolare da solo, resta importante metterlo a letto sulla schiena e tenere oggetti morbidi, che possono aumentare il rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) , fuori dalla loro culla.
  • Segui un programma di sonno regolare . Anche se potresti non essere in grado di gestire un programma al minuto, avere un piano con un orario regolare per andare a letto e sonnellini può creare stabilità nel ritmo del sonno del tuo bambino.
  • Stabilisci una routine per andare a dormire . Usa la stessa serie di passaggi per prepararti ad andare a letto ogni notte per segnalare al tuo bambino che l'ora di andare a letto si avvicina. la ricerca ha scoperto che questo migliora il sonno del neonato . Allatta il tuo bambino prima di andare a letto e impegnati in alcune attività tranquille, come dondolarsi o coccolarsi, per aiutarlo a rilassarsi prima di dormire.
  • Facilita il tuo bambino ad addormentarsi a letto . Quando il tuo bambino mostra segni di sonnolenza, come sfregamento degli occhi o pignoleria, preparalo per andare a letto e mettilo nella culla mentre è assonnato ma non ancora addormentato. Questo aiuta a normalizzare il loro letto come un posto dove addormentarsi.
  • Riduci al minimo le distrazioni per dormire . Mantieni la zona notte del tuo bambino tranquilla e buia con il minor numero di potenziali disturbi possibile. Se non puoi controllare il rumore esterno, una macchina per il rumore bianco può essere d'aiuto.
  • Rafforza una distinzione giorno-notte . L'aumento dell'attività durante il giorno, soprattutto se include l'esposizione alla luce naturale, aiuta il tuo bambino ad abituarsi al gioco diurno e al sonno notturno.

Anche se segui perfettamente tutti questi passaggi, il tuo bambino potrebbe comunque svegliarsi durante la notte. Se ciò accade, evita di precipitarti immediatamente. Aspetta un minuto o due per vedere se il tuo bambino è in grado di calmarsi e tornare a dormire da solo. Se hai bisogno di controllarli, o se hanno bisogno di essere nutriti, mantieni la luce e il suono al minimo e fai del tuo meglio per evitare stimoli che potrebbero rendere più difficile per loro addormentarsi di nuovo.

L'ansia da separazione può far piangere il tuo bambino quando ti allontani dalla culla. Se ciò accade, resisti alla tentazione di portarli fuori dalla culla. Prova invece delle tecniche per confortarli leggermente, come massaggiarli la testa o parlare con voce calma e calmante. Una volta che si sono rilassati, puoi allontanarti dalla culla e lasciarli addormentare.

Quando i genitori dovrebbero parlare con un medico dei problemi di sonno nei bambini di sei mesi?

È raro che i genitori abbiano bisogno di parlare con il proprio medico di una regressione del sonno di sei mesi, tuttavia, puoi sempre sollevare domande sul sonno di un bambino durante i normali check-in.

Inoltre, è meglio verificare con il pediatra del tuo bambino le regressioni del sonno, se anche tu notare altri problemi ad esempio:

  • Crescita stentata o mancanza di aumento di peso
  • Riduzione dell'appetito o dell'alimentazione
  • Riduzione della minzione o dei movimenti intestinali
  • Respirazione affaticata o anormale

Cura di sé per i genitori

I genitori dei bambini dovrebbero ricordare l'importanza della cura di sé e ottenere il sonno di cui hanno bisogno . Sebbene si sia tentati di concentrarsi interamente sui bisogni di un bambino, i genitori più sani sono in una posizione migliore per fornire cure amorevoli e attente al loro bambino.

Parte di questa cura di sé consiste nell'evitare la colpa di sé quando un bambino ha problemi di sonno. Suo comune per i bambini avere difficoltà a dormire tutta la notte anche quando hanno un anno. Riconoscere che un bambino può attraversare fasi di sonno migliore o peggiore può aiutare i genitori a stabilire aspettative ragionevoli e ad adattarsi al modo in cui il loro bambino specifico cresce e si sviluppa.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non
  • Riferimenti

    +11 Fonti
    1. 1. Hirshkowitz, M., Whiton, K., Albert, SM, Alessi, C., Bruni, O., DonCarlos, L., Hazen, N., Herman, J., Katz, ES, Kheirandish-Gozal, L., Neubauer, DN, O'Donnell, AE, Ohayon, M., Peever, J., Rawding, R., Sachdeva, RC, Setters, B., Vitiello, MV, Ware, JC e Adams Hillard, PJ (2015) . Raccomandazioni sulla durata del sonno della National Sleep Foundation: metodologia e riepilogo dei risultati. Salute del sonno, 1 (1), 40–43. https://doi.org/10.1016/j.sleh.2014.12.010
    2. Due. Gradisar, M., Jackson, K., Spurrier, N. J., Gibson, J., Whitham, J., Williams, A. S., Dolby, R. e Kennaway, D. J. (2016). Interventi comportamentali per problemi di sonno infantile: uno studio controllato randomizzato. Pediatria, 137 (6), e20151486. https://doi.org/10.1542/peds.2015-1486
    3. 3. Camerota, M., Tully, K. P., Grimes, M., Gueron-Sela, N., & Propper, C. B. (2018). Valutazione del sonno del neonato: qual è il confronto tra più metodi ?. Sleep, 41 (10), zsy146. https://doi.org/10.1093/sleep/zsy146
    4. Quattro. Centro nazionale sui difetti alla nascita e le disabilità dello sviluppo (NCBDDD), Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). (2020, 9 giugno). Traguardi importanti: il tuo bambino entro sei mesi. Estratto il 2 settembre 2020 da https://www.cdc.gov/ncbddd/actearly/milestones/milestones-6mo.html
    5. 5. Mindell, J. A., Leichman, E. S., Composto, J., Lee, C., Bhullar, B. e Walters, R. M. (2016). Sviluppo di modelli di sonno di neonati e bambini piccoli: dati del mondo reale da un'applicazione mobile. Journal of sleep research, 25 (5), 508-516. https://doi.org/10.1111/jsr.12414
    6. 6. American Academy of Pediatrics (AAP). (2018, 16 luglio). Far dormire il tuo bambino. Estratto il 2 settembre 2020 da https://www.healthychildren.org/English/ages-stages/baby/sleep/Pages/Getting-Your-Baby-to-Sleep.aspx
    7. 7. ADAMO. Enciclopedia medica. (2018, 11 ottobre). Abitudini di andare a dormire per neonati e bambini. Estratto il 2 settembre 2020 da https://medlineplus.gov/ency/article/002392.htm
    8. 8. Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD). (n.d.). Modi per ridurre il rischio di SIDS e altre cause di morte infantile correlate al sonno. Estratto il 2 settembre 2020 da https://safetosleep.nichd.nih.gov/safesleepbasics/risk/reduce
    9. 9. Mindell, J. A., Li, A. M., Sadeh, A., Kwon, R., & Goh, D.Y. (2015). Routine di andare a dormire per i bambini piccoli: un'associazione dose-dipendente con i risultati del sonno. Sleep, 38 (5), 717–722. https://doi.org/10.5665/sleep.4662
    10. 10. American Academy of Pediatrics (AAP). (2013, 15 settembre). Dormire tutta la notte. Estratto il 1 ° settembre 2020 da https://www.healthychildren.org/English/ages-stages/baby/sleep/Pages/Sleeping-Through-the-Night.aspx
    11. undici. Pennestri, M. H., Laganière, C., Bouvette-Turcot, A. A., Pokhvisneva, I., Steiner, M., Meaney, M. J., Gaudreau, H. e Mavan Research Team (2018). Sonno, sviluppo e umore materno ininterrotti del neonato. Pediatria, 142 (6), e20174330. https://doi.org/10.1542/peds.2017-4330