Regressione del sonno di 12 mesi

Al primo compleanno di un bambino, i genitori sono spesso stupiti di quanto il loro bambino sia cresciuto e si sia sviluppato. Oltre a diventare più grandi, più attivi e più reattivi, molti bambini di 12 mesi hanno mostrato progressi in un'area di grande importanza per i genitori: il sonno.

Ma i modelli di sonno dei bambini di questa età possono ancora attraversare alti e bassi. Anche i bambini che hanno iniziato a dormire durante la notte possono improvvisamente avere difficoltà ad addormentarsi o svegliarsi frequentemente durante la notte.



Quando i bambini sembrano fare un passo indietro nella loro routine del sonno, spesso si parla di regressione del sonno. Sebbene le regressioni del sonno possano verificarsi in molti punti, è normale che una si manifesti intorno al segno dei 12 mesi.

Le regressioni del sonno di solito non sono un problema duraturo. Inoltre, sapere cosa può provocare regressioni del sonno e come affrontarle può consentire ai genitori di sostenere al meglio il sonno dei propri figli.

Come cambia il sonno di un bambino intorno ai 12 mesi?

Man mano che un bambino cresce, la tendenza nel loro modello di sonno è verso periodi di sonno più lunghi. Una percentuale maggiore del loro sonno totale avviene di notte anche se continuano a sonnecchiare durante il giorno. Quando compiono uno, i bambini piccoli hanno bisogno di meno sonno totale ogni giorno la raccomandazione per i bambini di 1-2 anni è per 11-14 ore totali al giorno .



Molti bambini iniziano a dormire tutta la notte intorno ai sei mesi di età, ma questo è tutt'altro che universale. Lo sviluppo del sonno nei neonati lo è altamente variabile , quindi i ritmi di sonno di molti bambini non seguono quella sequenza temporale. Ad esempio, uno studio ha scoperto che solo Il 72% dei bambini di 12 mesi ha dormito per sei o più ore consecutive durante la notte . Di conseguenza, mentre i genitori dovrebbero aspettarsi di vedere una tendenza verso un sonno notturno sempre più lungo, molti non saranno così fortunati.

Naturalmente, queste fluttuazioni del sonno si verificano parallelamente un enorme cambiamento in altri aspetti dello sviluppo . I bambini di un anno mostrano un maggiore coinvolgimento emotivo, una maggiore comunicazione, capacità cognitive potenziate e capacità fisiche espanse, incluso il trascorrere più tempo in piedi e in crociera (camminare mentre si tiene sui mobili). Queste e altre pietre miliari dello sviluppo possono influenzare l'attività diurna e il sonno notturno del bambino.

Cosa causa una regressione del sonno di 12 mesi?

Intorno al loro primo compleanno, alcuni bambini affrontano un nuovo ciclo di difficoltà a dormire. Questa regressione di 12 mesi può avvenire indipendentemente da quale sia stata la precedente esperienza di sonno del bambino.



Determinare una singola causa di una regressione del sonno è difficile perché può essere influenzata da più fattori. Data la diversità dei cambiamenti che un bambino sta vivendo, in genere è difficile individuare un unico motivo per cui ha problemi di sonno.

I contributori a una regressione del sonno di 12 mesi includono:

  • Irrequietezza e sovrastimolazione legate alla crescita fisica e all'aumento dei livelli di attività
  • Ansia da separazione che si accumula con un maggiore sviluppo emotivo e sociale
  • Dentizione e dolore e disagio associati
  • Adattamento a nuovi schemi di sonno, orari o allenamento del sonno
  • Sebbene non sia comune a questa età, alcuni bambini possono iniziare ad avere frequenti incubi

Tutti i bambini hanno una regressione del sonno di 12 mesi?

Non tutti i bambini di un anno sperimenteranno una regressione del sonno. Lo sviluppo del sonno nei neonati è molto variabile, quindi i modelli di sonno di molti bambini non seguono la stessa sequenza temporale. Ad esempio, uno studio ha rilevato che solo il 72% dei bambini di 12 mesi ha dormito per sei o più ore consecutive durante la notte. Mentre le regressioni del sonno di 12 mesi colpiscono alcuni bambini, altri potrebbero vedere il loro sonno migliorare o rimanere sostanzialmente lo stesso a questa età.

Quali sono i sintomi di una regressione del sonno di 12 mesi?

I sintomi di una regressione del sonno di 12 mesi possono assumere varie forme. Più comunemente, i genitori noteranno:

  • Svegliarsi più spesso durante la notte
  • Essere pignoli e avere difficoltà a calmarsi e tornare a dormire dopo i risvegli notturni
  • Mostrare agitazione, piangere o resistere al sonno prima di coricarsi
  • Fare sonnellini più lunghi durante il giorno

Quanto durano i sintomi di una regressione del sonno di 12 mesi?

Nella maggior parte dei casi, i sintomi di una regressione del sonno di 12 mesi non durano più di poche settimane, tuttavia la situazione di ogni bambino è diversa. La durata di una regressione del sonno può dipendere dai fattori che la causano, dalle abitudini e dall'ambiente del sonno del bambino di un anno e dal loro sviluppo generale.

Lettura correlata


Dopo che una regressione del sonno di 12 mesi si interrompe, non significa la fine di tutti i problemi di sonno. Come gli adulti, neonati e bambini piccoli possono attraversare periodi buoni e cattivi durante il sonno. Incoraggiare abitudini di sonno sane in giovane età può aiutare a ridurre le possibilità di problemi di sonno man mano che un bambino invecchia .

Come possono i genitori far fronte ai problemi di sonno in un bambino di un anno?

Raramente esiste un'unica soluzione per porre fine alla regressione del sonno di 12 mesi. Tuttavia, i genitori che sfruttano questa opportunità per concentrarsi su abitudini di sonno positive possono aiutare a spianare la strada affinché il loro bambino dorma bene man mano che cresce. Per rafforzare queste abitudini , considera quanto segue:

  • Segui una routine costante prima di andare a dormire. La ricerca dimostra che una routine stabile può farcela più facile per i bambini addormentarsi e rimanere addormentati . Come parte di questo processo, assicurati che tuo figlio abbia il tempo di rilassarsi, mettersi a suo agio e darti la buonanotte.
  • Mantieni un programma di sonno regolare. Se riesci a seguire un programma coerente per i sonnellini e il sonno notturno, può aiutare il tuo bambino ad adattarsi ed essere pronto per dormire.
  • Consenti un elemento preferito a letto. Un giocattolo o un peluche può essere una fonte di conforto, ma assicurati solo che non sia un pericolo di soffocamento.
  • Elimina le barriere al sonno. Rumore, luce o stimoli in eccesso possono rendere difficile per il tuo bambino di un anno addormentarsi, rimanere addormentato o calmarsi durante la notte.
  • Rendi attivo il giorno. Fornire a tuo figlio molte attività diurne, soprattutto se comporta l'esposizione alla luce naturale, può aiutare a promuovere un sano ritmo circadiano che rafforza il sonno durante la notte.

Questi suggerimenti, sebbene utili, non sono una garanzia. Nonostante li segua, potresti scoprire che il tuo bambino continua ad avere problemi di sonno. Può volerci del tempo prima che un bambino si stabilisca in uno schema di sonno sano, quindi cerca di avere pazienza e attenersi a queste migliori pratiche.

Affrontare i risvegli notturni e l'ansia da separazione

È comprensibile voler rispondere non appena tuo figlio grida, ma questo può essere controproducente a lungo termine se non impara a calmarsi e calmarsi. Cerca di aspettare un breve periodo prima di rispondere per incoraggiarli a tornare a dormire da soli.

Molti bambini di un anno lottano con ansia da separazione . Gridare potrebbe essere la loro risposta ogni volta che ti allontani troppo. Diverse strategie può aiutare con questo problema:

  • Quando rassicuri tuo figlio durante la notte, non accendere le luci, non portarlo fuori dal letto o fornire altri stimoli
  • Cerca di evitare di avvicinarti troppo quando controlli tuo figlio e ogni volta che lo controlli, stai un po 'più lontano dal suo letto
  • Usa sempre lo stesso rituale di addio che prevede un sorriso o un altro spettacolo di calore
  • Pratica la separazione durante il giorno con brevi periodi di distanza, incluso il tempo che tuo figlio trascorre con un altro adulto di cui ti fidi

Affrontare l'ansia da separazione può essere difficile per i genitori perché hanno passato così tanto tempo a sviluppare affetto per il loro bambino. Ma avere un approccio coerente per ridurre l'ansia da separazione può consentire a tuo figlio di calmarsi e avere meno problemi di sonno.

Ricevi le ultime informazioni durante il sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di thesleepjudge.com.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nel nostro politica sulla riservatezza .

Gestire i problemi di sonno dalla dentizione

La dentizione può essere una lotta continua per i genitori, soprattutto quando provoca pignoleria prima di andare a dormire. Alcune strategie per dare sollievo a un bambino che sta mettendo i denti includono:

  • Fornire un anello per la dentizione o un altro oggetto morbido e fresco da masticare
  • Massaggiare le gengive con un panno fresco e umido
  • Fornire farmaci, come il paracetamolo, se approvato dal pediatra di tuo figlio

Quando i genitori dovrebbero parlare con un medico dei problemi di sonno in un bambino di un anno?

Domande o dubbi sul sonno di tuo figlio possono sempre essere sollevati durante i check-in regolari. Poiché la maggior parte delle regressioni del sonno scompare rapidamente, raramente sono un problema serio. Parla con il pediatra se i problemi di sonno sono gravi, durano più di qualche settimana o se tu notare altre modifiche ad esempio:

  • Mancanza di crescita
  • Mancanza di aumento di peso
  • Respirazione anormale o russamento durante il sonno
  • Cambiamenti importanti nelle abitudini legate all'alimentazione, alla minzione o ai movimenti intestinali

Cura di sé per i genitori

Essere un genitore è difficile ed è importante ricordare che il sonno di nessun bambino è perfetto. Occasionali difficoltà di sonno sono normali e non sono un riflesso dei genitori o dei loro figli. Stabilire aspettative ragionevoli e non essere troppo duro con se stessi sono parti importanti della cura di sé per i genitori.

Inoltre, prenditi del tempo per riflettere sul fatto che stai soddisfacendo le tue esigenze di salute, incluso se lo sei ottenere il sonno di cui hai bisogno . In caso contrario, considera come puoi, prenditi del tempo per te stesso in modo da poter essere sano e fornire il miglior supporto per tuo figlio.

  • questo articolo è stato utile?
  • Non